Mafia, a Palermo 2 cortei raggiungono l'albero di Falcone

La Nave salperà da Civitavecchia nel pomeriggio di lunedì 22 maggio

La Nave salperà da Civitavecchia nel pomeriggio di lunedì 22 maggio

Destinazione della marcia, l'"Albero Falcone", in via Notarbartolo, proprio di fronte all'abitazione del giudice ucciso da Cosa nostra sull'A29 nei pressi dello svincolo di Capaci. Gli unici sopravvissuti, Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l'autista giudiziario Giuseppe Costanza. E' il ricordo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, condiviso in un messaggio video andato in onda su RaiUno, nella trasmissione "FalconeeBorsellino", da via d'Amelio, nel 25esimo anniversario delle stragi di mafia del '92.

A Pistoia, invece, sul campanile di piazza del Duomo verrà esposta un foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Oggi continua ad avere controllo del territorio, continua a trafficare in droga, e soprattutto non va sottovalutato che continua fare affari e sta inquinando l'economia legale del nostro Paese e dell'Europa. E' cambiata così com'è cambiato l'identikit del mafioso. C'è stata una risposta dal basso con grandi mobilitazioni antimafia. Nessuno avrebbe mai pensato saremmo arrivati in fondo al maxiprocesso, a infliggere migliaia di anni di carcere ai mafiosi, a dimostrare in un tribunale l'esistenza di Cosa nostra; in pochi avrebbero scommesso che sarebbe stato possibile, un giorno, aprire un negozio a Palermo e non essere costretti a pagare il pizzo. Nelle scuole si lavora moltissimo: progetti sulla legalità, seminari, non possiamo dire che tutto è rimasto come prima.

"La mafia delle stragi era una mafia molto pericolosa, e la reazione che c'è stata ha dimostrato che quando lo Stato vuole la può sconfiggere". In queste ore, Ayala ha avuto modo di condividere quanto successo in quei mesi che di fatto hanno cambiato l'Italia ed in particolar modo la giustizia italiana.

L'incontro, fortemente voluto dalla Dirigente Scolastica Luciana Marchese e dal Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Educandato Giorgio Fiorenza, si colloca in una serie di appuntamenti, alcuni già svolti, altri in programmazione, che intendono avvicinare gli studenti al lavoro delle Istituzioni e invitarli a riflettere su temi legati alla cittadinanza attiva e propositiva per far sì che i giovani di oggi divengano i cittadini partecipativi e consapevoli di domani. Non si trattava di un rapporto di frequentazione abituale, ci sentivamo, ogni tanto ci incontravamo a casa mia, o nella sua abitazione a Palermo, e negli ultimi tempi a Roma, nella sua piccola abitazione protetta.

Recommended News

  • Mafia: Mattarella ai giovani, Falcone e Borsellino erano persone normali

    Mafia: Mattarella ai giovani, Falcone e Borsellino erano persone normali

    Siamo convinti che avrà una fine ma ancora dobbiamo combattere tutti insieme". Una rievocazione che "non deve trasformarsi in una celebrazione rituale".
    Omicidio di mafia a Palermo: ucciso il boss Giuseppe Dainotti

    Omicidio di mafia a Palermo: ucciso il boss Giuseppe Dainotti

    Con lui, grazie alla legge Carotti , furono scarcerati altri boss come Giovanni Matranga , Francesco Mulé e Giulio Di Carlo . L'arresto del padrino di Porta Nuova, Alessandro D'Ambrogio , aveva riacceso gli animi all'interno di Cosa nostra.
    Google: maggiore qualità per le app del Play Store

    Google: maggiore qualità per le app del Play Store

    Chi ha un dispositivo con permessi di root oppure con bootloader sbloccato non può più scaricare Netflix dal Play Store . Google vuole disincentivare il più possibile la pratica.
  • Il Mattino sulla B:

    Il Mattino sulla B: "Benevento, il sogno continua. Ora c'è il Perugia"

    Per il direttore di gara la palla non ha varcato la linea: nel campionato cadetto, infatti, non c'è la goal line technology. Perfetto cross di Viola per la testa del centravanti giallorosso, che stacca benissimo e incorna alle spalle di Chichizola .

    Roma-Genoa, ultima in Giallorosso di Totti e Spalletti

    Lui ha bisogno di carica per fare le cose, e l'ho visto molto incuriosito oltre che entusiasta. Abbiamo provato a vincere, ora possiamo prenderci il secondo posto , anche se non è un trofeo.
    Palermo: agguato di mafia in via D'Ossuna, ucciso il boss Giuseppe Dainotti

    Palermo: agguato di mafia in via D'Ossuna, ucciso il boss Giuseppe Dainotti

    Boss del mandamento di Porta Nuova , Dainotti fu condannato per omicidio e per la rapina miliardaria al Monte dei Pegni nel 1991. Sangue in strada a Palermo: il boss mafioso Giuseppe Dainotti è stato ucciso in mattinata in via D'Ossuna , nel quartiere Zisa .
  • Papa accoglie Trump con stretta di mano

    Papa accoglie Trump con stretta di mano

    Accanto al padre Donald Trump da Papa Francesco in Vaticano, ha spiccato per eleganza la figlia Ivanka , vera " first lady ". La moglie di Donald Trump , Melania , ha rifiutato la mano del marito per la seconda volta consecutiva.
    Quindi avremo un

    Quindi avremo un "Movimento animalista"

    Non è dato sapere se le caprette gli "fanno ciao" come ad Heidi, ma la svolta animalista di Silvio Berlusconi è sempre più convinta.
    Moto Gp: Vinales vince in Francia, Rossi fuori nell'ultimo giro

    Moto Gp: Vinales vince in Francia, Rossi fuori nell'ultimo giro

    Errore di Valentino alla doppia curva 8 e Vinales passa, ma il Dottore non molla e si rimette alla caccia del 25. IL CLOU ALLA FINE - Quattro giri al termine e Rossi si avvicina sempre di più a Vinales , solo due decimi.
  • La strage Isis a Manchester, 22 morti e 120 feriti

    La strage Isis a Manchester, 22 morti e 120 feriti

    Nell'operazione si è verificata un'esplosione controllata. "A quel punto abbiamo visto fumo, tutti sono scappati". La folla si è gettata fuori dall'edificio, invadendo le strade e la vicina stazione metro.

    Manchester, May: 'possibili nuovi attentati, non ci piegheremo'

    Londra, 24 mag. (AdnKronos) - Il livello di allerta in Gran Bretagna e' stato elevato al massimo dopo l'attentato di Manchester . E ha avvertito che "è ritenuto probabile un altro attentato ".
    Gentiloni: con la Francia lavoreremo insieme per una Ue più forte

    Gentiloni: con la Francia lavoreremo insieme per una Ue più forte

    Sul tavolo i temi principali che verranno affrontati nel corso del summit, come immigrazione, sicurezza , crescita e commercio internazionale.

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.