Reintroduzione dei voucher, domani presidio Cgil in piazza dei Signori

Lavoratori vitivinicoli in allarme per i voucher

Lavoratori vitivinicoli in allarme per i voucher

“Sulle proposte in discussione mai si è realizzato un confronto – afferma il segretario generale Maurizio Carmeno – né con il sindacato né con la Cgil in particolare, contravvenendo agli impegni formalmente e ripetutamente assunti.

"Si sta cercando - aggiunge la Cgil - di far rientrare dalla finestra ciò che, con le nostre firme e la nostra iniziativa e mobilitazione, abbiamo fatto uscire dalla porta".

TREVISO Si svolgerà domani, venerdì 26 maggio a Treviso, alle ore 12.00 davanti alla Prefettura, un presidio di protesta della Cgil contro la ventilata reintroduzione dei voucher.

"Il comportamento, adottato dal Governo, inqualificabile e inaccettabile è un palese attacco a tutti coloro che con le loro firme, hanno permesso di indire il referendum per l'abrogazione dei voucher, è un attacco e uno sfregio alla democrazia poiché il 28 maggio i cittadini potevano esprimersi liberamente; inoltre questo comportamento è una sostanziale violazione dell' articolo 75 della Costituzione e costituirebbe un atto irrispettoso nei confronti della Suprema Corte di Cassazione che si è appena pronunciata cancellando i referendum sulla base del voto del Parlamento che abrogava voucher e ripristinava la responsabilità solidale delle aziende sugli appalti", proseguono. È la prima volta nella storia del Paese che un governo prima accoglie le richieste di abrogazione e poi ripristina, nei fatti, le norme abrogate. Una vera e propria lesione della democrazia, essendo evidente la spregiudicatezza con la quale si è legiferato poche settimane fa al solo scopo di impedire agli elettori di pronunciarsi. Se questo tentativo si concretizzerà la Cgil porrà in atto una ferma e coerente azione di contrasto, facendo sin da subito un appello al Presidente della Repubblica affinché intervenga, facendosi garante del rispetto della Costituzione e del diritto di voto”. "Già questa sera effettueremo un presidio a partire dalle ore 17.30 in Piazza Roosevelt, chiedendo al Prefetto di riceverci per denunciare questa situazione".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.