I curdi sono entrati a Raqqa

20170606_134132_CABC6DF0

20170606_134132_CABC6DF0

Le fonti pubblicano video e foto di esplosioni luminescenti di ordigni gettati nella notte su quartieri della città sotto attacco da tre lati dalle forze curde sostenute dagli Usa.

La roccaforte siriana dello Stato Islamico è stata colpita dall'offensiva delle milizie curdo-siriane sostenute dagli Stati Uniti che sono riuscite a penetrare nella urbana della città. "L'Unicef - conclude il rappresentante del Fondo dell'Onu per l'infanzia - fa appello a tutte le parti perché proteggano i bambini a Raqqa, aprano passaggi sicuri a coloro che vogliono lasciare la città e garantiscano condizioni di sicurezza ai civili che scappano". In particolare, per quanto riguarda la Siria e Raqqa, l'attacco per entrare nella città è stato fatto dai miliziani di Sdf (le Forze democratiche siriane).

Le stesse fonti affermano che l'avanzata delle forze arabo-curde nei territori urbani densamente popolati da civili procederà assai più lentamente dell'avanzata registrata da novembre scorso a oggi, compiuta in zone rurali e scarsamente abitate. I jihadisti a difesa della città sono stimati fra i 3 e i 4 mila dai servizi segreti americani anche se pare ormai certo che a resistere siano ormai rimaste soltanto le seconde e terze file.

Ad annunciare l'avvio dell'offensiva sono stati i portavoce delle Forze democratiche siriane, formazione multinazionale e multietnica, ma con una forte componente curda, che non sostiene ne' il presidente Bashar Assad ne' i ribelli di matrice islamica.

Secondo la coalizione a guida Usa, a Raqqa sono presenti ancora tra i 3.000 e i 4.000 combattenti di Is. Uno di questi blitz secondo le ultime notizie, avrebbe colpito un internet-caffè, dove si conta il maggior numero di vittime civili, al momento. come riferito, sono 17 i morti accertati.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.