Chikungunya, al Cns arrivano oltre 1500 sacche sangue dalle regioni

Chikungunya salgono a 47 i casi nel Lazio scatta l’emergenza sangue

Chikungunya salgono a 47 i casi nel Lazio scatta l’emergenza sangue

"Ci lasciano sconcertati le parole di Benvenuti, ex presidente AMA nominato da Alemanno, intervistato da TG5 sul caso chikungunya": parola di Pinuccia Montanari, assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

La Chikungunya continua a farci preoccupare. Stando ai dati rilevati dal Seresmi, il Servizio di Sorveglianza Malattie Infettive della Regione Lazio, sarebbero 76 i casi di febbre da Chikungunya rilevati fino ai ieri, martedì 19 settembre.

"Noi abbiamo 65 casi certi e all'ospedale Spallanzani circa 60 sieri che sono in lavorazione - ha spiegato Panella - quindi può succedere che alcuni di questi sieri possono risultare positivi, ma il numero di sieri che sta arrivando inizia già a diminuire rispetto all'ondata dei giorni scorsi". Per il coordinamento degli enti impegnati nella raccolta sangue: "L'impatto di queste misure è molto pesante, basti pensare che l'ASL Roma 2 ha una popolazione pari a una regione come il Friuli Venezia Giulia e le associazioni sono pronte a coordinarsi tra loro e a modulare gli sforzi per far fronte agli sviluppi e al protrarsi della situazione". Un incontro alla volta per ogni comune interessato, insieme a tecnici esperti dell'Istituto Superiore di Sanità per "verificare lo stato delle disinfestazioni e l'efficacia dell'azione di contrasto messa in atto finora". "C'è il rischio di una ulteriore trasmissione perché la zanzara Aedes Albopictus, la cosiddetta zanzara tigre, è ormai stanziale nel bacino del Mediterraneo". Il vettore ha dimostrato in passato la capacità di sostenere focolai di Chikungunya. Per chi programma viaggi in Italia, precisa il documento, è bene "evitare il contatto con le zanzare usando un abbigliamento corretto e i repellenti, la malattia si verifica di solito in Africa, Asia e Americhe, oltre che nel subcontinente indiano". Si tratta di un residente o comunque di una persona che ha soggiornato ad Anzio (focolaio del contagio) nei 15 giorni precedenti al manifestarsi dei sintomi. Il Centro nazionale sangue in un tweet ha scritto: "Grazie alle istituzioni e ai volontari", ricordando l'iniziativa.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.