Beckham: "Che ricordi al Milan, era come stare in famiglia"

David Beckham su Instagram la prima lezione di calcio di Harper

David Beckham su Instagram la prima lezione di calcio di Harper

Mi è mancata Milano, mi è mancata l'Italia. La bolgia creatasi a Milano dove l'ex calciatore ha presenziato per l'inaugurazione di un nuovo store del brand Adidas rappresentato dal calciatore è davvero pazzesca. Era come stare in famiglia. Il Milan è un club con una storia lunghissima, lo percepisci ogni volta che vai a Milanello o giochi a San Siro. "Seguo tutti i miei vecchi club". "Mi è piaciuto giocare in Italia e per il Milan: mi è mancata Milano, così come il paese".

Parole anche per la nuova proprietà e le ambizioni del club: "Anche se rispetto moltissimo la vecchia dirigenza, devo dire che c'è molta eccitazione e grandi aspettative per quello che i nuovi proprietari stanno facendo". Vincere anche in Serie A dopo sette anni, un campionato che da sempre lo affascina: "La Serie A è ancora uno dei campionati più competitivi e appassionanti".

Il volto del marchio tedesco ha firmato autografi ad alcuni fan, lanciando palloni da calcio dal palco allestito per l'evento, nel quale è stato accolto e intervistato dal presentatore di X-Factor Alessandro Cattelan: "È sempre bello tornare a Milano, una città in cui ho vissuto per un periodo che è stato bellissimo", ha spiegato Beckham. Magari proseguirà da allenatore...: "No, è un ruolo che non mi ha mai interessato". "Il calcio? Perché è ancora il più bel gioco del mondo".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.