Torino: 5 passanti feriti da aghi lanciati con una sparachiodi

Torino, cinque passanti colpiti da aghi lanciati da un'auto con una sparachiodi

Torino, cinque passanti colpiti da aghi lanciati da un'auto con una sparachiodi

Testimoni riferiscono che numerosi passanti sarebbero stati colpiti da aghi lunghi circa 10 centimetri, sparati alla stregua di proiettili da un'auto che correva all'impazzata e transitava di proposito accanto ai pedoni, così da colpire quante più persone possibile.

Cinque persone sono rimaste ferite a Torino da proiettili letteralmente sparati da un'auto di passaggio: si è trattato di un episodio avvenuto la scorsa settimana in zona San Paolo, un'area semicentrale del capoluogo piemontese in cui serpeggia molto disagio sociale. E questo a scatenato maggiore preoccupazioni tra i passanti che hanno riportato, per fortuna, lievi ferite.

Nelle ore successive ai fatti, nel quartiere si è diffusa la psicosi poiché si temeva che gli aghi potessero essere infettati da virus o veleni. Gli investigatori ipotizzano che l'arma utilizzata per sparare gli aghi possa essere una pistola ad aria compressa o una sparachiodi, entrambe ovviamente modificate. Sentivo bruciare, come se mi avessero punto.

Al momento non sono ancora chiari né l'identità dell'aggressore e delle persone a bordo della vettura né il movente dietro il gesto, che per l'appunto sembrerebbe del tutto gratuito. Ho sfregato con la mano e ho trovato un ago conficcato nella pelle. Le analisi svolte nei laboratori degli ospedali, tuttavia, hanno escluso questa eventualità. Ero stranito. E anche spaventato. Nonostante ciò, l'affluenza al pronto soccorso dell'ospedale Martini e le chiamate al centralino del 118 sono state numerose.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.