Ius soli, parte lo sciopero della fame in Senato. C'è anche Delrio

Ius soli stop? E 840 maestre iniziano lo sciopero della fame “a staffetta”

Ius soli stop? E 840 maestre iniziano lo sciopero della fame “a staffetta”

"Questo voto e' di coscienza individuale dei parlamentari". Ma sono meno romani degli altri? Non sono seri, non c'è speranza.

"Questa mobilitazione avviata da quasi mille insegnanti, e che come Radicali Italiani con il senatore Manconi ci stiamo impegnando a far crescere, conferma - proseguono - che è possibile imporre un racconto diverso, in un dibattito pubblico impregnato di paura, demagogia e razzismo". Vicino a quest'urlo disperato, proveniente, dalla parte più nobile del paese, il ministro è pronto a sacrificarsi e spiega in prima persona come e perché:"È un modo per tenere alta l'attenzione, ma in modo mite, non violento". L'incognita è ancora una volta quella dell'alleato numero uno al Governo: Alternativa Popolare.

Tra l'altro, visto che la fiducia la pone il Governo, se un ministro o un sottosegretario non condividono la decisione di non porla, possono fare una cosa semplice e chiara: dimettersi. Cosi' il senatore Pd Luigi Manconi.

Lo afferma Souad Sbai, giornalista, presidente di Acmid Donna Onlus e responsabile immigrazione e sicurezza Noi Con Salvini, annunciando l'iniziativa che verrà intrapresa insieme a altre associazioni di donne e per i diritti. Un vero e proprio progetto, un viaggio educativo tra le scuole e con i cittadini per una campagna di sensibilizzazione sul tema dello Ius Soli, il "diritto al suolo", che è partita il 3 ottobre e terminerà il 3 novembre. Lo ha ribadito il coordinatore nazionale di Ap, Maurizio Lupi.

Delrio non è pronto a lasciarsi condizionare anche nel caso in cui non ci sia la maggioranza per approvare la legge. I voti arriverebbero anche da Ala, Alleanza Liberalpopolare-Autonomie. Ma nel partito del Nazareno si sta facendo strada la convinzione della necessita' di provare a chiudere il cerchio. Tant'è, che il ministro in serata.

"Alle ore 12 di oggi lo sciopero della fame a sostegno dell'approvazione della legge sullo Ius soli ha iniziato il suo percorso".

Anche l'assessora all'Istruzione e lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, aderisce alla staffetta del digiuno a favore dell'approvazione della legge sullo ius soli. "Lo sapeva bene Caracalla, divenuto imperatore pur essendo nato in Gallia, che nel 212 d.C. estese la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell'impero".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.