Catalogna, tensione alle stelle: arrestati i leader indipendentisti Sanchez e Cuixart

Catalogna

Catalogna"indipendenza sì o no?: oggi scade l'ultimatum del governo spagnolo Oggi alle 07:3

Niente arresto per il capo dei Mossos d'Esquadra Josep Lluis Trapero, ma il tribunale spagnolo Audiencia Nacional ha ordinato l'incarcerazione per i leader delle organizzazioni indipendentiste Omnium cultural e Asamblea Nacional Catalana, Jordi Cuixart e Jordi Sanchez, con l'accusa di sedizione.

Per entrambi l'accusa è quella di "sedizione" e il fermo è stato giustificato con il rischio di "distruzione delle prove" e di "recidiva", al momento che gli imputati appartengono a "un gruppo organizzato che ha l'obbiettivo di raggiungere l'indipendenza della Catalogna al di fuori della legalità".

Il presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, ha inviato al primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, una lettera in cui propone l'avvio dei negoziati per la secessione dalla Spagna. Il Barcellona è sicuramente uno dei simboli dell'indipendentismo catalano, molti dei suoi giocatori più noti, su tutti il difensore Gerard Piqué, si sono schierati apertamente per il distacco dalla Spagna, e la stessa blasonata società, che attualmente guida proprio la Liga con 5 punti di vantaggio sul Real Madrid, in passato aveva strizzato più volte l'occhio ai movimenti per l'indipendenza. Durissima la reazione di Puigdemont alla notizia degli arresti: "Pretendono di incarcerare le idee, invece rafforzano il nostro bisogno di libertà", ha commentato il presidente della Generalitat.

Ultimatum scaduto. In questo clima è arrivata la scadenza dell'ultimatum madrileno alla Catalogna per chiarire se sia stata dichiarata o meno l'indipendenza. Il governo centrale si consulterà con il Psoe e con Ciudadanos prima di applicare l'articolo 155 perché vuole -ha spiegato la vicepremier Soraya Saenz de Santamaria - "non solo reggersi sulla maggioranza assoluta del Senato" ma su "un'ampia maggioranza del Congresso". Un prodromo del commissariamento ex articolo 155 che scatterà giovedì se il presidente Puigdemont non ritirerà la dichiarazione di indipendenza.

La folla, composta da migliaia di persone secondo la polizia del capoluogo catalano, ha gridato "Libertat", fischiando e protestando al passaggio degli elicotteri della polizia spagnola che sorvolavano l'area per ragioni di sicurezza.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.