Approva l'uso terapeuticoOra il testo passa al Senato

Spannabis 2017 cannabis medicinal

Spannabis 2017 cannabis medicinal

L'Aula di Montecitorio ha approvato il testo unificato delle proposte di legge: "Disposizioni concernenti la coltivazione e la somministrazione della cannabis a uso medico (C. 76-A/R e abb.)". Ora il disegno di legge passerà all'esame del Senato. "La cosa più triste è vedere che a distruggere questa legge non sono stati solo i rappresentanti di Lega Nord, FI, e FdI che ideologicamente rigettano anche i dati più evidenti, ma gli stessi deputati del PD che hanno sottoscritto la proposta di legge dell'intergruppo per la legalizzazione: Roberto Giachetti e Giuditta Pini in testa, che hanno tradito il lavoro che avevano sostenuto in questi anni".

Forza Italia si sta opponendo all'approvazione del testo perché "premesso che l'impiego terapeutico della sostanza è già previsto dal 2015, i rischi di questo testo sono nettamente superiori ai benefici". "Seppur azzoppato, il provvedimento va nella direzione di garantire i diritti dei malati - ha spiegato Ferraresi - anche se non possiamo non rilevare che la falsità del Pd, ancora una volta, ha garantito l'impunità alle mafie, non i diritti dei cittadini".

La legge fissa i criteri uniformi per l'utilizzo e la coltivazione della cannabis terapeutica sul territorio nazionale.

Il medico avrà la possibilità di prescrivere medicinali di origine vegetale a base di cannabis per la terapia del dolore e altri impieghi. La ricetta, però, dovrà recare la durata del singolo trattamento, che non può superare i tre mesi. Quelli prescritti per altri impieghi saranno al di fuori della rimborsabilità.

La Camera ha approvato il ddl per l'uso terapeutico della cannabis. I processi di produzione saranno affidati allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. In caso di necessità si potrà chiedere (e ottenere) l'autorizzazione di importazioni da altri enti. La maggioranza ampia dimostra che una certa sensibilità per largomento esiste anche fra i banchi parlamentari, e fa intuire come si potesse lavorare su un testo più avanzato, anche solo sulla cannabis terapeutica.

Il compito di monitorare le prescrizioni spetta a Regioni e province autonome. Sono previste norme specifiche e aggiornamenti periodici del personale sanitario impegnati nella terapia del dolore.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.