Caso Anna Frank, Lazio nel mirino della procura Federale

Serie A, Lazio: "Agiremo per vie legali, lesa la credibilità del club"

Serie A, Lazio: "Agiremo per vie legali, lesa la credibilità del club"

Le contestazioni della Procura a Lotito e alla Lazio, rivela l'Ansa, riguardano l'articolo 1 bis del codice di giustizia sulla lealtà sportiva e l'11, sui comportamenti discriminatori. Detto che la lodevole iniziativa della lettura in campo del Diario ha ricevuto il ringraziamento del direttore della casa-museo di Anna Frank, ieri a Tavecchio è stato chiesto se la Figc fosse stata avvertita della procedura che Lotito avrebbe attivato per consentire agli abbonati di traslocare in curva Sud (peraltro in tempi recenti già sperimentata dal Verona).

Partiamo dalla giustizia sportiva. La frase incriminata con la voce di Lotito è la seguente: "Andiamo a fare la sceneggiata", come a dire che il presidente della Lazio - per mettere una pezza alla storia degli adesivi di Anna Frank nella curva romanista - s'era inventato una passerella in sinagoga ad uso esclusivo di cameraman e fotografi. Il giudice sportivo aveva punito il club biancoceleste con la chiusura della Nord per 2 turni a causa dei cori razzisti rivolti a due giocatori del Sassuolo.

Entro giovedì 2 novembre si dovrebbe arrivare al deferimento. Ovvero dello stralcio di una telefonata di Claudio Lotito (definita da tutti choc, vergognosa, indecente) carpita sull'aereo Milano-Roma non si sa bene da chi e poi pubblicata su giornali e social. Il patron rischia una squalifica da quattro a sei mesi oltre a una multa di almeno 50 mila euro.

" Né la Figc né la Lega sono state informate, del resto non compete a noi né la vendita dei biglietti né la scelta della location". Fra gli identificati, grazie al lavoro della Digos, della Scientifica e del commissariato Prati sulle immagini di videosorveglianza, le posizioni più gravi sono quella di un 46enne con diversi precedenti penali già "daspato" 3 volte e un 53enne che ha finito il Daspo nel 2016. E diventano 12 i componenti degli Irriducibili iscritti nel fascicolo aperto dalla Procura di Roma per istigazione all'odio razziale. La posizione di un minorenne sarà trasmessa alla competente Procura: non si procederà nei confronti del 13enne in quanto non imputabile.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.