Sciopero corrieri, 700 in corteo: "Paura per il nostro futuro"

Fermi i camion

Fermi i camion

La più grande mobilitazione di sempre in Italia per la grande distribuzione, la logistica e le spedizioni: lo sciopero degli autotrasportatori oggi e domani, 31 ottobre, porta con sp numerosi dubbi e incognite per le prossime ore.

Le discussioni sul rinnovo, iniziate nel settembre 2015 fino alla ripresa delle trattative nel settembre di quest'anno, presentavano degli avanzamenti che facevano sperare in una conclusione positiva.

È in corso in queste ore uno sciopero generale dei lavoratori delle aziende che si occupano di logistica, autotrasporto e distribuzione merci. Chiusi i cancelli della filiale Tnt di Piacenza ed al Polo logistico Xpo Pontenure (Piacenza).

E questi tre giorni di sciopero (che interesseranno circa 50mila addetti toscani) segnano una mobilitazione regionale senza precedenti in Toscana; si tratta di un'agitazione lanciata da Filt Cgil, Fit Cisl e UilTrasporti contro le "inaccettabili proposte" delle associazioni datoriali ai sindacati nel tavolo di trattativa sul rinnovo del Contratto nazionale "Logistica, Trasporto Merci e Spedizione". Lo ricorda la Filt Cgil, che ha proclamato la protesta unitariamente con Fit Cisl e Uiltrasporti "per il rinnovo del contratto nazionale unico di settore per tutti, dipendenti diretti, indiretti, autotrasportatori, soci e dipendenti di cooperative e delle imprese di spedizione, unitamente alla richiesta di tutele, diritti, legalità, incremento della retribuzione e delle indennità, clausola sociale, internalizzazioni delle attività, superamento del subappalto e contrasto del fenomeno del distacco transnazionale". Secondo quanto riporta la Federazione dei Trasporti della Cgil le adesioni venerdì sono andate "dall'80% fino a raggiungere, salvaguardando i servizi minimi essenziali previsti per legge, la totalità dell'astensione dal lavoro". Sono coinvolti anche i corrieri che gestiscono le spedizioni, e potrebbero accumularsi dei ritardi nelle consegne.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.