Incendi in Piemonte: ancora fuoco in Valsusa, 600 sfollati

Incendi in Piemonte e Lombardia: centinaia di sfollati

Incendi in Piemonte e Lombardia: centinaia di sfollati

Secondo i soccorritori di protezione civile e vigili del fuoco, sarebbero almeno undici i roghi attivi in varie zone della regione in alcuni casi con ampi fronti di fiamme che in alcune momenti sono arrivate ad un'altezza di oltre 70 metri.

Ai microfoni di Radio1 si è soffermato sull'utilizzo sull'utilizzo di aerei ed elicotteri: "In Piemonte sono operativi 5 Canadair, incluso quello dirottato sull'incendio a Varese". Sempre in Val Susa tutti sgomberati anche i 650 abitanti del comune di Mompantero, composto da diverse frazioni ai piedi del monte Rocciamelone.

Altri incendi anche in Lombardia dove sono in arrivo quattro Canadair dall'estero.

"A Mompantero situazione decisamente cambiata", ha segnalato il consigliere regionale Antonio Ferrentino su Facebook. Gli evacuati, alcune centinaia, hanno trascorso la notte nelle strutture messe a disposizione dal Comune, che già nelle prossime ore potrebbe revocare l'ordinanza di evacuazione per farli rientrare nelle abitazioni.

SCUOLE DI SUSALe scuole di Susa, domani 30 ottobre, osserveranno il regolare orario delle lezioni poiché non si...

Ancora attivi in Piemonte e Lombardia numerosi incendi che hanno costituito e costituiscono un vero e proprio pericolo anche per zone abitate. Lo ha affermato il ministro dell'Interno Marco Minniti al termine del vertice in prefettura a Torino.

Emergenza incendi, il presidente della regione Piemonte Chiamparino: "È una guerra casa per casa". In aiuto dei vigili del fuoco piemontesi sono arrivatu uomini e mezzi da tutt'Europa ma questo sembra non bastare a causa del forte vento che ha reso il fuoco incontrollabile facendolo arrivare a minacciare persino una casa di riposo dove molti anziani si sono lamentati per il fumo che ha costretto il luogo ad essere evacuato.

"Ma soprattutto - conclude Vignale- è indispensabile che finiti i roghi non ci si dimentichi dei volontari, della necessità di intervenire per il potenziamento dei mezzi, del rinnovo degli strumenti della sicurezza personale e soprattutto con investimenti finalizzati a realizzare bacini di accumulo e piste tagliafuoco".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.