Corinaldo. Incidente in un frantoio industriale morto bimbo di 5 anni

Cronache Ancona

Cronache Ancona

Un bambino di 5 anni è morto dopo essere caduto nella vasca di raccolta dei residui di un frantoio industriale a Corinaldo.

Tragedia a Corinaldo, comune della provincia di Ancona. Sulla dinamica dei fatti, i carabinieri di Senigallia stanno già indagando.

Un soccorritore, nel tentativo di estrarre vivo dal pozzo il bambino, ha accusato un malore a causa delle esalazioni. Davanti a quella scena, la donna ha dato l'allarme ai parenti che sono intervenuti picchiando Collaguazo e chiudendolo a chiave in camera in attesa che arrivasse la polizia, allertata telefonicamente. Verso mezzanotte la madre della bimba è andata a dare una controllata proprio mentre Collaguazo aveva una mano infilata nei pantaloncini del festeggiato che era seduto sul suo grembo. Il Resto del Carlino, poco dopo, ha diffuso la notizia: "Florin Petru è morto alle 20.25". Il piccolo ha fatto un volo di circa cinque metri. Solo i sommozzatori sono riusciti a calarsi fino al fondo del pozzo. Il piccolo era andato con il papà e con sua zia a consegnare le olive per la frangitura. I carabinieri stanno passando al vaglio i racconti dei testimoni. Ma tutto è stato inutile. Il corpicino del piccolo si trova ora all'obitorio per l'autopsia che dovrà accertare la causa del decesso. Ma nonostante sia subito stato trasportato in ospedale, per il bimbo non c'è stato nulla da fare. Il piccolo si è allontanato dal padre cadendo così nella cisterna. "Sostengono che il pozzo non era ben coperto e che chiunque sarebbe potuto caderci dentro".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.