Pedofilia. Vittima friulana si vendica accoltellando il presunto orco

Violentato da piccolo si “vendica” e accoltella il pedofilo 48enne in fin di vita

Violentato da piccolo si “vendica” e accoltella il pedofilo 48enne in fin di vita

E' accaduto a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone. L'aggressore, che ha 23 anni, è stato immediatamente fermato dai Carabinieri della Compagnia di Pordenone, ai quali si è costituito un'ora dopo l'accoltellamento.

Poco dopo la mezzanotte, un 23enne friulano che in passato ha denunciato di essere stato vittima di alcuni episodi di pedofilia subiti quando era ancora minorenne ha accoltellato il suo presunto violentatore. Secondo quanto trapelato, si tratterebbe di un medico, ex allenatore di calcio giovanile. L'uomo nega di aver molestato sessualmente l'allora ragazzino, che per un certo periodo aveva ospitato a casa sua. L'iter giudiziario è ancora in corso: l'uomo, la scorsa primavera, era stato posto agli arresti domiciliari, ma poi il giudice aveva revocato le restrizioni della libertà personale in attesa del processo, consentendo al medico di svolgere la sua attività professionale. A coordinare le indagini era stata la Direzione distrettuale antimafia, che si occupa degli episodi di adescamento di minori via internet.

L'accoltellamento è avvenuto nella casa dell'uomo: anche se ferito, poco prima di perdere conoscenza, il 48enne è riuscito a indicare l'identità di chi l'aveva colpito. Il 23enne si è consegnato ai Carabinieri dopo averlo accoltellato. Il paziente è stato ricoverato d'urgenza nel reparto Terapia intensiva dell'ospedale di San Vito al Tagliamento: le condizioni critiche impediscono per il momento il trasferimento in una struttura maggiormente attrezzata. La prognosi resta strettamente riservata.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.