"Fratelli d'Italia" diventa ufficialmente l'inno nazionale, con 71 anni di ritardo

Ufficiale'Fratelli d'Italia inno nazionale legge partita da Genova dopo 71 anni

Ufficiale'Fratelli d'Italia inno nazionale legge partita da Genova dopo 71 anni

"La commissione ha votato il testo composto da un unico articolo che fissa i termini per lo spartito originale e le modalità di esecuzione di quello che conosciamo come 'Fratelli d'Italia", dice il senatore Roberto Cassinelli, relatore della proposta di legge.

Ci sono voluti anni di discussioni se confermarlo o cambiarlo, eppure oggi è cantato con orgoglio da tutti gli italiani ed è parte importante della nostra identità nazionale.

"Apprendo con grande soddisfazione che anche il Senato della Repubblica, dopo il via libera della Camera dei Deputati, ha approvato all'unanimità la proposta di legge per il riconoscimento del 'Canto degli Italiani' di Mameli quale inno ufficiale della Repubblica".

Roma - L'inno di Mameli, fu eseguito per la prima volta nel 1847 e scelto nel 1946 come inno provvisorio, ma da allora in poi nessuna legge lo aveva ufficializzato.

Goffredo Mameli scrisse 'Il canto degli Italiani' il 10 settembre 1847, Michele Novaro lo musicò il 24 novembre dello stesso anno. Il 12 ottobre 1946, il Consiglio dei ministri coordinato da Alcide De Gasperi, autorizzò "provvisoriamente" l'uso dell'inno di Mameli come inno nazionale della Repubblica Italiana. I moti del 1848 lo fecero diventare il canto risorgimentale più famoso, infatti fu usato dai volontari che all'epoca combatterono nella guerra di Lombardia contro l'Austria. Lo ha dichiarato il sindaco di Genova Marco Bucci dopo il voto di ieri in Senato.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.