(VIDEO) Carabiniere uccide tre parenti e si spara: lite per l'eredità

Parma l'Ospedale Maggiore dove è morto Toto Riina

Parma l'Ospedale Maggiore dove è morto Toto Riina

Poi, con la stessa arma, si è sparato un colpo.

Ha messo a segno una vera e propria strage, prima di provare a togliersi la vita puntando l'arma contro sè stesso. Com'è accaduto altre volte, alla base della tragedia ci sarebbe un motivo economico. Sono stati alcuni vicini di casa a dare l'allarme dopo aver dubito i colpi di pistola.

Sul luogo della strage familiare si è recato per un sopralluogo anche il procuratore aggiunto di Taranto, Maurizio Carbone, e il medico legale. Impossibile attualmente recarsi in via Giulio Cesare perché le forze dell'ordine ne impediscono l'accesso. Sul luogo della tragedia è andato anche il sindaco di Sava, Dario Iaia che non nasconde lo shock. Trasportato in ospedale, il carabiniere in servizio al Radiomobile di Manduria versa in condizioni molto gravi: è in fin di vita. Il militare, che e' gravemente ferito, e' ricoverato in ospedale.

Un altro carabiniere artefice di una strage familiare. Un uomo, un carabiniere di 53 anni, in servizio a Manduria, avrebbe sparato e ucciso il padre, la sorella e il cognato. Una reazione violenta, sintomo di una personalità non certo serena. Il bimbo, 10 anni, si trovava a scuola nel momento in cui stava consumando la tragedia. Suo nipote invece non ha più i genitori né il nonno. Il carabiniere è sposato e ha due figli.

Giornata di ordinaria follia a Sava.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.