In Abruzzo la tassa rifiuti è aumentata di più

In Abruzzo la tassa rifiuti è aumentata di

In Abruzzo la tassa rifiuti è aumentata di

Sono tutte del Sud, tranne Pisa, le 10 citta' con la tassa sui rifiuti piu' cara, con una spesa annua che supera i 400 euro. Guardando il panorama nazionale la Tari resta più o meno stabile: nel corso del 2017, una famiglia media italiana ha pagato 300 euro (contro i 297 del 2016).

E' questo il quadro che emerge dalla annuale rilevazione dell'Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che per il decimo anno consecutivo ha realizzato un'indagine sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti in tutti i capoluoghi di provincia, prendendo come riferimento nel 2017 una famiglia tipo composta da 3 persone, con un reddito lordo complessivo di 44.200 euro ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. La Campania e' la regione piu' cara (418 euro annui), il Trentino Alto Adige quella piu' economica (197 euro).

L'incremento maggiore della tassa quest'anno si e' avuto in Abruzzo (+6,5%), in particolare a Chieti, dove la tariffa dei rifiuti e' salita a 338 euro rispetto ai 270 del 2016 (25,2%). Siracusa, così come lo scorso anno è preceduta da Cagliari, prima in Italia con 549 euro, Trani e da un altro comune siciliano, quello di Ragusa che lo scorso anno non era nemmeno nella top ten tra i comuni con l'imposta più salata. Ancora molto bassi, comunque, i livelli di raccolta differenziata, che secondo Cittadinanzattiva a Vibo non raggiunge il 12%, su 436 chili di rifiuti pro capite.

In Abruzzo, si registra una percentuale di raccolta differenziata pari al 53,8% (+4,5 % rispetto al 2015). Quelle più virtuose sono Veneto, Trentino Alto Adige, Lombardia, Friuli Venezia Giulia che confermano la tendenza degli ultimi anni.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.