Napoli: "Salvini? Accolto per educazione. Respingiamo le sue scuse"

Napoli le scuse di Salvini non bastano

Napoli le scuse di Salvini non bastano

Napoli, bufera social per il selfie di Salvini con Insigne e Callejon. "Sono per lavoro a Castel Volturno, dove ho incontrato 70 amministratori locali (sindaci, assessori e consiglieri) che porteranno avanti le battaglie della Lega in Campania, grandissimi - ha scritto Salvini - E in albergo chi incontro?"

E in albergo chi incontro? "Insigne, Callejón e il vicepresidente del Napoli, simpaticissimi!", scrive Salvini. La società azzurra: "Ha chiesto scusa ma non abbiamo accettato" Galleria fotografica Il selfie delle polemiche.

"Viva il bel calcio" il messaggio di Salvini dal proprio account Facebook. "La maglia si onora anche fuori dal campo", scrive un utente su una pagina dedicata di solito alla celebrazione delle imprese di "Lorenzinho". I napoletani si sono scatenati in migliaia di post di delusione e rabbia dopo aver visto lo scatto del leader della Lega che ieri è stato in visita a Castel Volturno, dove ha sede anche il quartier generale del Napoli. "Uno che mai ha rispettato la nostra identità e il nostro amore per Napoli". Salvini voleva porgere le sue scuse per le dichiarazioni contro i napoletani fatte in passato. "Non le abbiamo accettate ma lo abbiamo ascoltate volentieri".

Aveva destato scalpore la foto che ritraeva Lorenzo Insigne e Josè Maria Callejon in compagnia di Matteo Salvini. E ancora: "Preferirei vederti sincero, leale, affermare 'sono qui per i vostri voti' con la faccia schifata che fai quando ci pensi (dovresti vedere la nostra quando pensiamo a te)".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.