Inter, Ausilio: "Rispetto per la Juve, ma non abbiamo paura"

Inter, Icardi:

Inter, Icardi: "Real Madrid? Qui sono primo e capocannoniere"

Intervistato dall'emittente argentina 'Telefe', Icardi ha chiuso in maniera netta la porta al Real Madrid, club dato come accreditato per aggiudicarsi le sue prestazioni il prossimo anno: "In Italia stiamo benissimo con tutta la famiglia. È molto bello comunque che in questo momento ci sia Juventus-Inter". "Andiamo avanti coi nostri giocatori, che sono forti". Abbiamo sempre ragionato per i tre punti ogni domenica.

"Juventus-Inter non è decisiva, a dicembre non può esserlo e il campionato è lungo". Il capitano dell'Inter, con la rete siglata al Chievo sale a 94 gol in 161 partite con l'Inter, 97 gol siglati in Serie A a neanche venticinque anni. Poi vedremo le conseguenze di un'eventuale vittoria.

ICARDI LETALE COME NESSUNO - Ma in vista della sfida di Torino, il vero duello sembra essere quello tra i due argentini dell'attacco: Higuain versus Icardi.

Secondo Ausilio non ci saranno grandi movimenti nella finestra di mercato invernale. Il pensiero di Ausilio è chiaro: "Higuain ha completato il suo sviluppo, Icardi invece può ancora crescere". Il cambio di panchina ha portato nuove idee di gioco e tanti stimoli ai nerazzurri, sopratutto a Mauro Icardi, che non solo ha il privilegio di godersi il primato con la sua Inter, ma ha avuto anche la bravura di essere in testa alla classifica dei capocannonieri. "E in area di rigore Mauro ha pochi eguali al mondo".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.