Chievo-Roma, Di Francesco in conferenza stampa: "Gara importantissima per noi"

Chievo, dopo il Napoli al Bentegodi si ferma pure la Roma: Di Francesco sbatte contro Sorrentino

Chievo, dopo il Napoli al Bentegodi si ferma pure la Roma: Di Francesco sbatte contro Sorrentino

E a proposito di Juventus, Di Francesco e la Roma assisteranno sicuramente da spettatori al big match dell'anticipo contro l'Inter. "Dzeko e Kolarov di nuovo dal 1'?" Questi sono alcuni siti che potrebbero tornarvi utile: Repubblica Ceca con l'emittente Ceca Ceská Televize, Svezia con l'emittente Modern Times Group, Svizzera con l'emittente Schweizer Radio und Fernsehen, Slovacchia con l'emittente Slovenská Televízia, Paesi Bassi con l'emittente Sanoma Media Netherlands Turchia con l'emittente Turkish Radio and Television Corporation, Portogallo con l'emittente Rádio e Televisão de Portugal, Paraguay con l'emittente Sistema Nacional De Television, Serbia con l'emittente Radio-televizija Srbije, Suriname con l'emittente Surinaamse Televisie Stichting. Non so in che posizione, ma questo è possibile.

"Se gioca non lo dico, è pronto comunque per scendere in campo dal 1′, sto valutando questa possibilità".

Sul scelte a centrocampo: "Nainggolan e Strootman stanno molto bene, Pellegrini sta benissimo". Con la Spal ha segnato, così come Strootman, che con il gol ha ritrovato certezze.

Arriva una partita molto delicata, in cui dobbiamo cercare di portare a casa i 3 punti. Sarà una partita difficilissima, ma voglio risposte e voglio tornare a vincere in trasferta dopo il pareggio con il Genoa. E' una tappa importante ma non fondamentale, dobbiamo confermare quanto di buono fatto fino ad adesso.

SCHICK - "Non vi dico se giocherà o no, posso dirvi però che è pronto per partire dal primo minuto".

Sabato 9 dicembre ad orario ancora da definire Eusebio Di Francesco parteciperà alla conferenza stampa alla vigilia di Chievo-Roma, lunch match della sedicesima giornata di Serie A 2017-18 in programma alle 12:30 di domenica. Non dobbiamo abbassare la guardia, non sanno neanche loro chi gioca. Il gol dà sensazioni positive a tutti, poi Pellegrini per me è sempre un giocatore importante, è in grande crescita. "Nella crescita conta tutto, compreso lo stadio".

Lei è sempre cauto e non parla mai di scudetto, Allegri invece parla sempre di Roma. Non mi pare che qui a Roma si sia vinto tantissimo negli ultimi anni. Chi è che non vorrebbe vincere? Se fossimo primi come l'Inter potremmo parlare in maniera diversa, ma noi siamo dietro e stiamo rincorrendo. L'anno scorso la Roma ha rincorso tanto, facendo un campionato strepitoso, alla fine ha portato a casa un ottimo secondo posto e un'importantissima qualificazione in Champions, ma alla fine non si è vinto nulla. "Per questo sono cauto, perché mi rendo conto che questo ambiente ha bisogno più di pompieri". Dobbiamo infiammare il pubblico con le prestazioni ma questo non è sempre sinonimo di vittoria.

"Dico un qualcosa che avete sentito spesso: abbiamo fatto qualcosa di importante ma non è finita qui, non ci dobbiamo accontentare".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.