Champions League, Shakhtar spavaldo: "La Roma? Ci è andata bene"

Totti: “Non sottovalutiamo lo Shakhtar”

Totti: “Non sottovalutiamo lo Shakhtar”

Infine, sulla destra capitan Srna che da ben 14 anni veste la casacca arancio-nera, ma che per il momento non sta giocando per essere stato trovato positivo all'antidoping dopo la partita vinta all'andata col Napoli. Eusebio mi ha stupito tanto, non lo conoscevo come allenatore ma sono convinto che crescerà ancora. Abbiamo tre mesi per preparare questa sfida molto importante" ammette Totti, senza dimenticare però che il vero traguardo a Trigoria è un altro: "Diciamoci la verità, il campionato per noi è più importante ed è l'obiettivo principale. "In Champions sappiamo che andando avanti incontreremo squadre più forti di noi, ma il calcio riserva tante sorprese e noi proveremo a mettere in difficoltà chiunque".

Il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League ha detto Roma-Shakhtar.

Ho il Direttore Sportivo vicino e mi sto divertendo.

L'armonia me la dà la squadra, quando va bene vanno bene anche i dirigenti. Lo staff mi fa stare tranquillo e io cerco di contraccambiare.

Dove può arrivare ancora un salto di qualità? Trovare delle piccolezze per migliorare la squadra non è semplice.

Si sente di dire lo stesso dello Shakhtar? Adesso ci metteremo seduti con Monchi e il mister per vedere quale sarà la soluzione migliore da qui a fine anno.

Urna benevola a Nyon per la Roma, che ha pescato lo Shakhtar Donetsk.

Qualche flebile opinione c'è, da parte dei tifosi di Donec'k: "Occhio, era un'altra Roma"; "Ci aspetta una bella morte sportiva"; "sarà difficile, ma ci proviamo".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.