BpVi, Zonin in commissione banche: "Anche io ho perso soldi"

Notizie Radiocor - Finanza

Notizie Radiocor - Finanza

La ricostruzione di Zonin, dunque, resta scheletrica, senza alcun riferimento (nè i commissari glielo chiedono) ai particolari che emergono dai ricordi degli ex vertici di Etruria e dai verbali di quanto l'allora presidente Lorenzo Rosi spiegò nelle sedute del Cda del 6, 11 e 19 giugno 2014. "Su Etruria - ha detto l'ex presidente - c'è stato un dossier di Lazard che diceva che sul mercato c'era qualche opportunità e Rotchild ci aveva indicato che era possibile acquisire Etruria".

Su Zonin pende una richiesta di rinvio a giudizio per i reati di ostacolo all'autorità di vigilanza, aggiotaggio e falso in prospetto per l'inchiesta sulla Popolare di Vicenza.

Zonin ha quindi aggiunto di non aver mai incontrato il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, per discutere di Banca Etruria, mentre su Veneto Banca "può essere" che ne abbia parlato di persona con Visco.

Molti i "non ricordo" dell'ex patron della BpVi alle domande dei parlamentari ma sopratutto una linea "difensiva" - anche se Casini ha ribadito all'inizio dell'audizione che la Commissione non è un processo - tesa a ribadire la sua estraneità sulle decisioni che hanno portato al crollo dell'istituto bancario. "Non lo escludo ma in questo momento non rammento, ma una cosa cosi importante non l'avrei fatta al telefono, sarei venuto a Roma". Un processo che, come ha confermato la Cassazione, si svolgerà integralmente a Vicenza, la città di cui BpVi è stata per anni cassaforte e anima. Pochi però sono convinti che gli azionisti riusciranno ad essere risarciti per i danni subiti, in caso di condanna di Zonin e degli altri imputati.

"Purtroppo ho perso anche io dei soldi". "La lettera data al direttore generale e a diversi uffici e alla fine l'organo di controllo ha guardato, ma non ha trovato nulla". Cosi' Gianni Zonin, ex Presidente della Popolare di Vicenza rispondendo ad una domanda sui risparmiatori azionisti della banca rimasti coinvolti nella liquidazione dell'istituto.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.