Baby gang violenta, un poliziotto sarà operato

Pisa capotreno picchiato in stazione fermati 4 minorenni   
                       
                
         Oggi alle 12:59

Pisa capotreno picchiato in stazione fermati 4 minorenni Oggi alle 12:59

La capotreno si era frapposta fra i quattro ragazzi, tutti originiari della lucchesia, e la giovane che stavano importunando, sul convoglio regionale che stamane era partito da Lucca con destinazione Pisa.

C'è forse un week end all'insegna dello sballo dietro all'aggressione avvenuta sabato mattina ai danni di una capotreno a bordo di un convoglio regionale sulla tratta Pisa-Lucca e culminata con un'esplosione di violenza inaudita che ha messo nei guai una baby gang di minorenni, due dei quali sono stati arrestati, mentre gli altri due sono stati riaffidati ai genitori e ora rischiano una denuncia. Per questo è stata aggredita dai quattro con insulti e spintoni. I quattro avrebbero sferrato calci e pugni agli agenti prima di venire immobilizzati. Anche la capotreno ha fatto ricorso alle cure del 118 ma è stata presto dimessa. Le accuse sono quelle di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale (nel caso del capotreno e dei poliziotti), ma potrebbero esserci anche altre fattispecie tuttora al vaglio dell'autorità giudiziaria.

Sul posto hanno operato diversi poliziotti della Polfer e delle Volanti. Alla stazione di Pisa, poi, il "branco" ormai senza freni, si è scagliato contro tre agenti della Polfer. Sono tutti italiani, due di loro di origine straniera.

Uno dei ragazzi, in forte stato di alterazione per aver assunto droga e alcol, è stato sedato per essere calmato.

Una giornata di ordinaria follia alla stazione di Pisa Centrale. Un poliziotto è finito al pronto soccorso con il naso rotto, un altro con il ginocchio fratturato, un terzo se l'è cavata con contusioni ed escoriazioni, così come il capotreno.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.