IPhone lento? Apple conferma di limitare le prestazioni dei device meno recenti

iPhone lento, Apple limita le performance con batteria vecchia

iPhone lento, Apple limita le performance con batteria vecchia

Insomma decisione giustificata che è finalizzata al miglior utilizzo da parte degli utenti. L'azienda ha replicato sostenendo di voler semplicemente "allungare la vita degli apparecchi". Poole ha spiegato che gli utenti si aspettano che i loro telefoni si comportino allo stesso modo, indipendentemente dall'età della batteria, ma i test effettuati hanno mostrato una realtà differente. Dalle analisi compiute è emerso che la Apple abbassa notevolmente e consapevolmente lo standard delle prestazioni, ma solo per preservare la batteria quando diventa troppo vecchia, non per aumentare i guadagni o per ragioni di mercato.

iPhone 6s a sinistra (con iOS 10.2.0, iOS 10.2.1 e iOS 11.2); iPhone 7 a destra (con iOS 10.2.0, iOS 10.2.1, iOS 11.1.2 e iOS 11.2). Eventuali rallentamenti percepiti dagli utenti, quindi, sono dovuti sì ad una volontà di Apple, ma forzata dal naturale decadimento delle batterie al litio. Inoltre, come forse ricorderete, iOS 10.2.1 era stato promesso da Apple come la soluzione ai problemi di autonomia che affliggevano i dispositivi e causavano spegnimenti improvvisi di iPhone 6 e iPhone 6s. Il caso era emerso con prepotenza solo qualche giorno fa e prendeva di mira vecchi modelli come iPhone 6, iPhone 6s e iPhone 7 dove un deterioramento della batteria sembrava influenzare in maniera significativa le prestazioni. Questo è sempre stato il punto centrale e probabilmente lo sarà sempre.

Ecco un estratto della dichiarazione ufficiale di Apple: "L'anno scorso abbiamo reso disponibile una funzione per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE volta ad appianare i picchi istantanei solo quando ciò è necessario per impedire lo spegnimento imprevisto del dispositivo in queste condizioni". Per risolvere la questione, Apple ha limitato le prestazioni dei dispositivi, di fatto rallentandoli. "Ora abbiamo esteso questa funzione ad iPhone 7 con iOS 11.2 e prevediamo di aggiungere il supporto per altri prodotti in futuro.".

Nonostante questo però, non tutti i casi sono rientrati: allora Apple decise di passare dall'hardware al software rilasciando un aggiornamento con correzioni all'interno del firmware per la totalità del modello 6S.

Ora c'è la conferma: Apple rallenta gli iPhone dopo diverso tempo dall'uscita.

Un iPhone che ha ricevuto questo sistema di protezione tenderà, quindi, ad avere un comportamento altalenante nei benchmark con continui cali prestazionali, legati ad un abbassamento del clock del processore, per tutelare il corretto funzionamento del dispositivo.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.