Juventus, Bernardeschi: "Qui mentalità unica: questa la differenza con le altre"

Bernardeschi

Bernardeschi

Ma non si molla, dobbiamo proseguire su questa strada. Sicuramente è una vittoria importante, contro una squadra importante. Il mister mi dice di stare tranquillo, di lavorare e continuare a migliorare come sto facendo. Gigi è un esempio da seguire in tutto e per tutto, anche quando non parla.

"Abbiamo vinto contro una squada che lotta per restare nelle prime posizioni e questo e' un bel segnale che abbiamo dato chiudendo un ciclo di gare importanti nel migliore dei modi".

Il ragazzo di Carrara si è inoltre soffermato sul rapporto tra lui e il suo concittadino, Buffon: "Parliamo di Carrara, è normale, è la città da dove veniamo".

Da quando ha messo piede a Torino Federico ha capito la differenza tra la Juventus e le altre squadre italiane. Poi mi dice di stare tranquillo, sereno.

Federico Bernardeschi ha le idee chiare in vista del 2018. "La Juve sta seguendo una sua strada da tanti anni, che ha portato 6 scudetti, ed e' la strada giusta, quella su cui continuare".

"Mi porto dietro tutta la stagione scorsa con la maglia della Fiorentina che mi ha permesso di arrivare alla Juventus. Quando sei dentro ti accorgi di cosa c'è dietro, quanto lavoro, sacrificio, voglia di vincere". "Un consiglio che dà a me ma a tutti". L'altra è il calore che i tifosi bianconeri mi hanno riservato al momento del mio arrivo. Queste le parole del giocatore bianconero sulla mentalità della Juventus e sui segreti della Vecchia Signora: "Da esterno, ho sempre detto che della Juventus mi colpiva la mentalità con la quale i bianconeri affrontavano ogni partita. Nel 2018 voglio vincere ed alzare più trofei possibili".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.