Dimesso dall'ospedale, bimbo di 3 anni muore a Napoli

Bimbo di tre anni viene dimesso dal pronto soccorso e muore dopo poche ore   
                       
                
         Oggi alle 19:19

Bimbo di tre anni viene dimesso dal pronto soccorso e muore dopo poche ore Oggi alle 19:19

Un bimbo di soli 3 anni, originario di Ercolano, è deceduto questa mattina, giunto al pronto soccorso del Santobono in arresto cardiaco. Il piccolo era arrivato questa mattina al pronto soccorso del nosocomio napoletano. E soprattutto: perché il piccolo è stato dimesso? Il bimbo è giunto ieri sera al pronto soccorso dell'ospedale Santobono Pausillipon di Napoli in codice verde. Dopo avere riscontrato "segni di infiammazione delle vie aeree, dolori addominali e diarrea", i sanitari del Santobono non avevano riscontrato "temperatura febbrile al momento dell'osservazione".

L'ospedale pediatrico Santobono ha intanto diffuso una nota in cui precisa che, successivamente all'esame del piccolo, 'il quadro clinico è stato ritenuto, in conformità alle linee guida ordinariamente seguite, non abbisognevole di ricovero e il piccolo è stato reinviato al domicilio, con prescrizione di farmaci e richiesta di controllo presso il curante dopo 24 ore'. In mattinata il bimbo lamentava ancora dolori, trasportato subito dal 118 al Santobono, stavolta i medici hanno osservato che era in atto un arresto cardiaco. E, nonostante i tentativi di rianimazione, è morto dopo pochi minuti. "Pierpaolo Di Lorenzo, medico legale della Università Federico II, l'incarico di verificare e riferire sull'accaduto".

Nella nota del Santobono si ricorda inoltre che: "Dall'inizio del 2017 circa 100.000 bambini sono stati accolti dal Pronto Soccorso del Santobono, un reparto che, per numero di casi e appropriatezza dei trattamenti, è considerato una eccellenza in Italia".

"La Direzione dell'Azienda, fiduciosa nell'azione delle autorità competenti così come della professionalità e abnegazione dei propri sanitari porge alla famiglia sentite condoglianze e la più fattiva vicinanza, assicurando la massima collaborazione nell'individuare le cause della dolorosa vicenda", ha fatto sapere l'ospedale in attesa di conoscere la verità dalle indagini intraprese.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.