Egitto, attacco a una chiesa vicino al Cairo: almeno cinque vittime

L'esterno della chiesa copta egiziana dove c'è stato l'attacco

L'esterno della chiesa copta egiziana dove c'è stato l'attacco

Due terroristi hanno aperto il fuoco fuori dal luogo di culto uccidendo un ufficiale di polizia, due agenti di leva, e un civile che lavorava dentro la chiesa. Il secondo, invece, rimasto ferito nella sparatoria e riuscito in un primo momento a fuggire, è stato rintracciato e arrestato. L'azione delle forze di sicurezza poste intorno all'edificio ha impedito che il terrorista riuscisse nel suo intento, e s'è conclusa col suo arresto. Lo riferiscono fonti della sicurezza egiziana.

La televisione di Stato egiziana ha diffuso l'immagine del cadavere del terrorista ucciso.

Secondo il conteggio dell'Associated Press, dal dicembre 2016 ci sono stati almeno 100 morti e centinaia di feriti.

In un altro attacco, avvenuto sempre nella stessa località, sono stati uccisi altri due cristiani copti. Aveva con sé una bomba a mano e una mitragliatrice, ha reso noto al-Arabiya. "Le ambulanze hanno portato i feriti in ospedale". Le forze di sicurezza sono attualmente impegnate nella ricerca di altri militanti coinvolti nell'attacco nelle zone desertiche vicino alla chiesa, ha riferito l'agenzia di stampa Mena. Il Grande Imam invita, pertanto, i figli musulmani del popolo egiziano a contrastare "questo piano del maligno" e ad "accompagnare, attraverso la partecipazione dei musulmani, i loro compagni copti nella celebrazione della ricorrenza della nascita di Cristo: la pace sia su di lui".

Finisce così, ancora nel sangue, un 2017 durissimo per la comunità cristiano-copta d'Egitto, circa 6 milioni di persone, il 10 per cento della popolazione, la minoranza religiosa più numerosa del Paese e la più ampia comunità cristiana del Medio Oriente.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.