Milan, Gattuso: "Questa era una gara fondamentale, grazie ai ragazzi"

DIRETTA MILAN-INTER Streaming (No Rojadirecta) Coppa Italia: dove vedere LIVE Web e in VIDEO TV

DIRETTA MILAN-INTER Streaming (No Rojadirecta) Coppa Italia: dove vedere LIVE Web e in VIDEO TV

Potrebbe essere la partita della svolta questo derby di Coppa Italia per il Milan di Gattuso.

"Venivamo da un periodo negativo, per noi era una gara fondamentale". Il risultato, però, non si sblocca, e si va ai supplementari, dove verso la fine della prima frazione di gioco, Cutrone trova la rete del successo dei rossoneri, i quali passano il turno, eliminando così la squadra di Spalletti dalla Coppa Italia. Tra i rossoneri ha giocato in porta Antonio Donnarumma, il fratello di Gigio, che è comunque andato in panchina data l'indisponibilità di Storari all'ultimo minuto. La risposta della squadra di Spalletti non si fa attendere: al 33' Icardi spizza di testa il cross tagliato di Joao Mario, non inquadrando di poco lo specchio della porta. L'Inter si vede con un cross di João Mário (unica giocata azzeccata di un primo tempo orribile) per il colpo di testa di Icardi di poco a lato, il tempo si chiude con un sinistro alto di Biglia dal limite su corner. Questa vittoria non risolve i problemi ma ci dà fiducia e ci permette di lavorare con più tranquillità. La risposta del Milan non si fa attendere e solo quattro minuti più tardi Bonaventura si divora di testa in tuffo il gol del vantaggio, spedendo sopra alla traversa un pallone d'oro regalato dall'uscita goffa di Handanovic. Al 58′ Bonaventura ha una buona chance ma è impreciso, al 61′ Antonio Donnarumma compie una gran parata sul tiro ravvicinato di Joao Mario. Battuta l'Inter per 1-0 grazie al gol di Cutrone nel primo tempo supplementare. L'Inter la forza per reagire non ce l'ha e non fa nulla nel restante quarto d'ora. In Semifinale il Milan dovrà affrontare l'altra finalista della scorsa edizione di coppa Italia, ovvero la Lazio di Ciro Immobile e Simone Inzaghi.

Per l'Inter, invece, alla terza sconfitta consecutiva, si apre 'ufficialmente' il primo stato di crisi di quest'anno.

Inter (4-2-3-1): Handanović; João Cancelo, Ranocchia, Škriniar, Nagatomo; Vecino, Gagliardini (75′ Brozović); Candreva (101′ Éder), João Mário (67′ Borja Valero), Perišić; Icardi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.