Verona-Juventus, Dybala segna e zittisce i critici

Gazzetta dello Sport, Oddo:

Gazzetta dello Sport, Oddo: "Noi incredibili... come la Juve"

QUI JUVENTUS - Allegri dovrebbe confermare il 4-3-2-1 con Szczesny tra i pali, pacchetto arretrato formato da Benatia e Chiellini al centro mentre sulle fasce Lichtsteiner e Alex Sandro. Tutte situazioni da difendere all'ombra di un Verona di Pecchia (ex bianconero da giocatore) che solo due settimane fa annichiliva il Milan. Vecchia Signora in campo in completa tenuta gialla, padroni di casa prevalentemente in blu con inserti gialli e pantaloncini bianchi. La partita si sblocca presto: 6', Matuidi è pronto a mettere in rete il pallone dopo un palo di Higuain.

Il Verona dal canto suo si trova pienamente coinvolto nella lotta per non retrocedere, e l'ennesima dura sentenza arrivata a Udine (con i friulani vittoriosi per 4-0), ha fermato gli scaligeri in penultima posizione. Dopo i primi 45 minuti si va così al riposo sull'1-0 per i bianconeri (di giallo vestiti).

Allegri si schiera con un insolito 4-3-1-2. Al 58' proprio il neoentrato Bernardeschi prova a scuotere la Juve, Nicolas è attento e para. Si rivede in campo dal primo minuto Paulo Dybala che si piazza alle spalle di Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic.

HELLAS VERONA (4-4-1-1): Nicolas; A. Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres; Romulo, Buchel, B. Zuculini, Verde; Valoti; Kean.

La Juventus resta in scia del Napoli (-1) aggiudicandosi al Bentegodi (1-3) il match con il Verona. A disposizione: Silvestri, Coppola, Bearzotti, Felicoli, Zuculin, Laner, Calvano, Fossati, Lee, Bessa, Pazzini.

AMMONITI: Caceres (V), e Romulo (V).

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.