Inter, Pastore: "Il Psg è una famiglia, gli sono fedele, non cambierò"

Inter, Pastore:

Inter, Pastore: "Il Psg è una famiglia, gli sono fedele, non cambierò"

Il futuro di Javier Pastore è ancora tutto da decifrare.

Contattato però da Yahoo Sport France, Pastore ha dichiarato il suo amore per il club parigino spiegando i motivi che l'hanno portato a non presentarsi all'appello del proprio club alla ripresa degli allenamenti: "Motivi personali, amo Parigi, amo il PSG, non farò mai niente di male a questo club. È come una famiglia per me, dovrò scusarmi personalmente". Sono stato il primo a credere in questo progetto e credetemi, gli ero fedele e lo sarò sempre. Dopo un confronto acceso con la dirigenza seguito al pareggio di Firenze, il tecnico nerazzurro Spalletti ha chiarito i limiti della rosa, che in estate non è stata rafforzata come altre formazioni: servono un trequartista/ala, un difensore centrale e un vice Icardi, oltre a Ramires: per il brasiliano si farà un ultimo tentativo con lo Jiangsu. La riconoscenza e la fiducia nel progetto fanno intendere la volontà del calciatore di rimanere in Francia. La situazione al Paris Saint Germain è in continuo movimento. L'Inter ha bisogno di un trequartista di ruolo e ha individuato nel calciatore argentino l'obiettivo numero uno.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.