Elezioni: Berlusconi, Salvini, Meloni al via l'accordo di programma

Berlusconi Salvini? Lo vedo bene ministro degli Interni

Berlusconi Salvini? Lo vedo bene ministro degli Interni

Le tensioni, però, sembrano essere aumentate proprio dopo la firma del programma elettorale, con il polo che ha fatto sapere, in una nota ufficiale, che si è trattato di una mossa sbagliata che contravviene a quella che dovrebbe essere una delle peculiarità principali di una coalizione.

Così Silvio Berlusconi torna a parlare del risiko all'interno del centrodestra, anche lo stesso ex premier ritiene poco probabile che la Corte Europea decida sulla sua candidabilità prima delle elezioni del 4 marzo.

Che Berlusconi sappia perfettamente di non poter giocare ad armi pari nella corsa alla presidenza del Consiglio con i suoi due competitor interni (oltre al leader della Lega ad ambire a palazzo Chigi c'è anche Giorgia Meloni) è ormai chiaro, ma le sue parole tradiscono ancora una volta il progetto di Fi di arrivare primo partito della coalizione in modo da poter esprimere un nome. Uno come me "che ha sempre avuto questa regola di vita: porsi obiettivi che suscitavano l'ilarità degli altri, ma poi li ha raggiunti". "E' l'unico punto del programma su cui abbiamo da discutere: Salvini insiste per l'azzeramento della legge Fornero, noi insistiamo che si scriva azzeramento degli effetti negativi", ha affermato Berlusconi. Se la proposta di Salvini andrà in porto o meno lo deciderà lui insieme agli alleati nel centrodestra, cioè Forza Italia, Fratelli d'Italia e il quarto polo, ma il nodo è nel presupposto, cioè nella flat tax.

Le dichiarazioni del leader della Lega, Matteo Salvini, ospite nel salotto di "Porta a Porta", condotto da Bruno Vespa: "Io sono abituato a metterci la faccia". Molti gli aiuti per i giovani sul lavoro, ieri sera Berlusconi ha parlato anche di possibilità per le imprese che assumono di non pagare le tasse per 6 anni.

Come sarebbe la squadra di governo del Centrodestra?

Azzeramento della legge Fornero: è il fulcro dell'intesa tra Berlusconi, Meloni e Salvini, in vista delle prossime politiche. Se io non sarò al governo, ci sarà un premier capace di dirimere i contrasti.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.