Germania, sì del congresso Spd alla Grande Coalizione con Merkel. Sollievo Ue

Tempi nuovi richiedono politiche nuove il leader Spd Martin Schulz sul palco del Congresso

Tempi nuovi richiedono politiche nuove il leader Spd Martin Schulz sul palco del Congresso

"C'è molto lavoro da fare, ma deve essere orientato allo scopo" e deve avvenire in un clima segnato dalla "ragionevolezza", ha aggiunto.

Prossimo ostacolo il referendum - Incassato il successo, seppure risicato, Schulz deve mostrare il pugno duro e ha avvertito la cancelliera Merkel che "i negoziati di coalizione saranno difficili tanto quanto quelli esplorativi".

Martin Schulz, nel discorso riportato sul profilo Twitter del partito, ha difeso la decisione di lanciare una nuova alleanza con il blocco Cdu-Csu: "Noi siamo un partito internazionale".

"Siamo tutti sollevati, il risultato dimostra che abbiamo lottato duramente", dice Martin Schulz, parlando alla tv Phoenix, dopo il voto di Bonn che ha sancito il via libera dei delegati dell'Spd alle consultazioni per la Grosse Koalition. Prendiamoci questo rischio insieme. In questo scenario si arriverebbe a un governo entro Pasqua. "Votate no", è stato il suo appello.

L'ultima parola, per la Spd, la dovranno comunque dire i 440mila militanti del partito, che saranno chiamati nelle prossime settimane a esprimersi sull'accordo formale di coalizione, come già avvenuto nella precedente legislatura.

Da Bruxelles a Roma e Parigi si festeggia.

Spaccati i socialdemocratici tedeschi, con il voto a favore del leader Schulz di solo il 56%.

BRUXELLES ESULTA. "Un'ottima notizia per un'Europa più unita, forte e democratica!", è il tweet del capo di gabinetto del presidente della Commissione Ue Juncker, il tedesco Martin Selmayr, molto vicino alla cancelliera. "Un passo avanti per il futuro dell'Europa".

Rispondendo ai timori dei suoi oppositori, Schulz ha detto che "governare e innovare non sono in contraddizione" e ha promesso anzitutto un percorso di rinnovamento per i socialdemocratici. Quel giovane socialdemocratico è diventato improvvisamente sovranista?

L'Spd non ha responsabilità della situazione politica attuale a Berlino e può essere orgogliosa del dibattito interno al partito, che è indice di democrazia.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.