Il mercato delle altre: Inter, Joao Mario al passo d'addio

Joao Mario, un gennaio di rifiuti. Intanto il West Ham non molla

Joao Mario, un gennaio di rifiuti. Intanto il West Ham non molla

Dopo gli arrivi di Lisandro Lopez e Rafinha, la Beneamata nella giornata di oggi renderà ufficiale nelle prossime ore la cessione di Joao Mario al West Ham, in prestito con diritto di riscatto a favore degli Hammers, e quella di Gabigol al Santos. I nerazzurri, dal canto loro, contano proprio sul meeting di domani per discutere con gli Hammers di un aumento della cifra proposta per l'eventuale acquisizione definitiva del portoghese.

È in via di definizione il passaggio di Joao Mario dall'Inter al West Ham. I due club hanno raggiunto l'accordo di un prestito oneroso con diritto di riscatto intorno ai 30 milioni. Guarda caso, la stessa cifra che Suning potrebbe incassare dal West Ham per Joao Mario. Il portoghese dell'Inter ha deluso praticamente tutte le volte che è stato chiamato in causa e la dirigenza nerazzurra sta quindi cercando per lui - pagato 45 milioni di euro - una nuova collocazione. Per l'Inter, considerato il risparmio sull'ingaggio da qui a giugno, è un'operazione da 4 milioni di euro. Due stagioni allo Sporting Lisbona da titolare gli hanno dato la possibilità di giocare con continuità. E pensare che ad inizio stagione Spalletti disse: "Joao Mario è più forte di Nainggolan nello stretto e nel palleggio".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.