Film e ospiti speciali all'Agorà per la Giornata della memoria

Repertorio

Repertorio

Sabato 27 gennaio celebreremo i 18 anni della "Giornata della Memoria" (venne infatti istituita grazie ad una legge risalente al luglio del 2000), al fine di ricordare anche quest'anno, e se necessario per l'eternità, la Shoah, ovvero il genocidio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione, la deportazione, la prigionia e la morte di milioni di persone, nonché coloro che si sono opposti all'Olocausto e che, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Il 27 gennaio non è una data casuale: quel giorno, nel 1945, furono abbattuti i cancelli del campo di Auschwitz, il più grande e tristemente noto del sistema ideato per compiere lo sterminio di una razza.

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio, in ricordo della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz e di tutte le vittime dell'Olocausto.

Protagonisti dei tanti eventi in programma saranno anche i ragazzi delle scuole medie e superiori cittadine: "La scuola è l'antidoto contro i comportamenti di intolleranza e razzismo" ha dichiarato Patrizia Pierantozzi, docente presso l'Iis Fermi-Sacconi-Ceci.

"I ragazzi saranno sollecitati, 'provocati' sullo sterminio degli ebrei - aggiunge Grieco - con l'auspicio che nasca in loro una reale consapevolezza di quello che ha rappresentato la pagina sicuramente più triste che la storia ricordi, affinché queste atrocità non si ripetano mai più". "Teniamo molto - spiega l'esponente della Lega - a questo momento di riflessione, al quale, come l'anno passato, abbiamo invitato tutte le scuole del territorio".

Per celebrare la giornata, i due enti con la Prefettura hanno promosso un incontro in sala consiliare della Provincia, una iniziativa realizzata in collaborazione con la comunità ebraica di Padova e con l'associazione "Il Fiume" di Stienta.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.