Napoli, Mertens: "Continuiamo cosi, stiamo facendo di tutto"

Mertens Insigne Napoli-Bologna

Mertens Insigne Napoli-Bologna

La missione controsorpasso è ufficialmente andata a buon fine. Gli azzurri stendono il Bologna e si riprendono lo scettro dalle mani della Juve.

Maurizio Sarri, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al fischio finale del match contro il Bologna: "Reazione forte e veeemente che ci ha portato subito al pareggio". L'ex Donadoni prenderà spunto dalla gara d'andata, quando riuscì a mettere in difficoltà il Napoli fino al gol di Callejon che sbloccò il risultato. Chiriches al posto di Albiol dovrebbe essere l'unica novità di formazione del Napoli rispetto alla vittoria di Bergamo con Hamsik che, smaltita del tutto l'influenza, torna a prendere il suo posto a centrocampo rilevando Zielinski. Il Bologna è bravo ad eludere il pressing del Napoli e riparte in velocità con Di Francesco e Palacio che non danno punti di riferimento.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Helander, Masina; Dzemaili, Pulgar, Poli (37' st Donsah); Verdi (5' pt Krejci), Palacio (28' st Destro), Di Francesco. All.

La sfida del san Paolo comincia all'insegna delle grandi emozioni. Il Napoli attacca con Insigne, Callejon, Allan, ma le occasioni vere sono tutte per gli emiliani e sempre per Palacio.

Sulle ali dell'entusiasmo, al 6' Insigne si libera dal limite e tira a giro, palla fuori. Però non bisogna giardare troppo avanti.

Poi cominciano i brividi.

I risultati recenti inducono al pessimismo ma la storia ci racconta che portare via qualche punto dal San Paolo non è poi un'impresa impossibile per il Bologna. La differenza la può fare una giocata, solo che arriva dall'altra parte, visto che il più talentuoso dei rossoblù è in infermeria, mentre i padroni di casa hanno Mertens che al 59' s'inventa dal nulla il 3-1.

La situazione si ribalta al 32esimo con il rigore per il Napoli battuto da Mertens per una trattenuta di Massina su Callejòn, gli azzurri passano in vantaggio. Dal dischetto Mertens non sbaglia e il Napoli ritorna capolista raggiungendo 57 punti. Il Napoli nel frattempo ha abbassato il ritmo e il baricentro, ma quando riparte in velocità sfiora il gol con Allan (tiro alto al 72'). Mazzoleni ha ignorato l'episodio, però, dopo essersi consultato pure con il Var. C'è voluta invece un'uscita dalla disperata (27') di Reina per negare la doppietta allo scatenato attaccante argentino, sfuggito di nuovo a Chiriches.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.