Smog, Catanzaro tra le città peggiori

Il triste primato di Torino: con Milano e Napoli è tra le città peggiori dell'Ue per lo smog

Il triste primato di Torino: con Milano e Napoli è tra le città peggiori dell'Ue per lo smog

A fotografare la situazione è Mal'aria 2018, il rapporto sull'inquinamento atmosferico nelle città italiane che Legambiente ha presentato oggi alla vigilia del vertice di Bruxelles.

Napoli è una delle città più inquinate d'Italia e d'Europa.

Si parla quindi di "codice rosso per le elevate concentrazioni di polveri sottili e ozono, e da cui emerge "una situazione critica in pianura padana e, in generale, nelle città del nord".

Le tre città italiane primeggiano su Siviglia, Marsiglia e Nizza dove la concentrazione di polveri sottili si ferma a 29.

Per Legambiente "non bastano misure tampone, servono interventi strutturali e azioni ad hoc sia a livello nazionale che locale". Il primo posto di questa poco invidiabile classifica va a Modena, Piacenza e Reggio Emilia, tutte con 83 giorni di PM10 oltre i limiti. Ma le cifre sono comunque inquietanti: in sei capoluoghi piemontesi su otto è stato superato, almeno in una stazione ufficiale di monitoraggio di tipo urbano, il limite annuale per le polveri sottili con una media giornaliera superiore a 50 microgrammi/metro cubo.

Non è andata meglio ad Asti con 98 giorni e Milano con 97 giornate oltre il limite, Venezia con 94 e Vicenza con 90. In Umbria, a Terni, sono 48 giorni di aria irrespirabile, mentre in Friuli-Venezia Giulia la classifica di Mal'aria vede ai primi posti Pordenone (Centro) con 39 superamenti e Trieste (Mezzo mobile) con 37.

Delle 31 città con un inquinamento costante tutto l'anno, 28 superano i 100 giorni, e 16 superano addirittura i 150 giorni.

Cresce la pressione sul Ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, dopo la pubblicazione da parte di Legambiente di uno studio che rielabora gli ultimi dati diffusi dall'Organizzazione mondiale della sanità sull'inquinamento. Le peggiori sono Catanzaro con 111 superamenti, Varese (82), Bergamo (80), Lecco (78), Monza (78) e Mantova (77).

Sette milioni di persone in Italia respirano gas e polveri nocivi un giorno su due.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.