Trump pronto a fare un passo indietro

Ue pronta a reagire a possibili dazi Usa

Ue pronta a reagire a possibili dazi Usa

Sarà un evento da seguire con attenzione, data la delicatezza del momento attraversato dall'amministrazione, che nell'ultimo mese ha inanellato significative vittorie, pesanti sconfitte e i primi veri compromessi, dolorosi ma al tempo stesso inevitabili.

Non è il primo episodio di uno scontro su Twitter fra Trump ed un rapper da quando è diventato presidente: nel marzo dello scorso anno, si è lamentato di Snoop Dogg, che puntava una pistola contro un sosia di Trump nel video musicale di "Lavender". Lo shutdown è stato un duro ritorno alla realtà, brusco e doloroso.

Donald Trump è già arrivato a Davos, in Svizzera, dove si tiene il World Economic Forum. "Tornerei indietro? Certo, mi piacerebbe: a me piace, come sapete, Emmanuel", ha detto riferendosi al presidente francese Macron, il difensore per eccellenza dell'accordo, che Trump ha invitato per una visita di Stato alla Casa Bianca.

A poche ore dal discorso sullo stato dell'Unione, Trump ha dichiaratamente posto gli interessi degli Stati Uniti davanti a quelli di tutti gli altri Paesi. Questa volta è toccato al rapper Jay-Z.

Donald Trump sarebbe pronto a firmare l'Accordo di Parigi sul clima, ma solo se il testo comprenderà modifiche importanti rispetto ai primi accordi tra i paesi. Ne consegue l'idea un po' forzata di un multilateralismo che sopravvive pur piegato da un bilateralismo imposto, che solo gli Stati Uniti possono pretendere nei confronti del resto del mondo. Si rafforzerà, io - ha affermato ai microfoni della Cnbc - voglio vedere un dollaro forte.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.