Bitcoin, Facebook mette al bando le inserzioni sulle criptovalute

Criptoeuro

Criptoeuro

Con un post pubblicato martedì 30 gennaio Facebook rende noto al pubblico che non permetterà più la pubblicazione sulla piattaforma di messaggi pubblicitari relativi a criptovalute. Nella settimana ha perso circa il 25% e da inizio anno quasi il 40%.

Tom Lee di Fundstrat, l'unico stratega di Wall Street a emettere obiettivi formali sul bitcoin, ha detto due settimane fa che $ 9.000 è un "grave basso" per bitcoin e "la più grande opportunità di acquisto nel 2018". O meglio, del calciomercato: si tratta infatti del primo calciatore ad essere al centro di una trattativa di mercato in Bitcoin, la criptovaluta più famosa al mondo. Di conseguenza si sono rivolti a me perché un'amicizia in comune sapeva che sono un appassionato di questo genere di cose, così mi sono chiesto: perché no? I bitcoin sono scesi sotto i $ 9000 giovedì, secondo l'indice dei prezzi bitcoin di CoinDesk, che tiene traccia dei prezzi di quattro importanti borse di criptovaluta.

Non c'è una sola ragione concreta per il crollo di questi giorni, ma c'è stata una serie di piccole notizie cattive o preoccupanti.

L'annuncio di Facebook e soprattutto quello dell'India hanno probabilmente contribuito a generare una certa agitazione tra gli investitori, soprattutto quelli asiatici, e ne è nato un panic selling, cioè un gran numero di investitori che vende per paura che il prezzo scenda, e facendo così scendere il prezzo loro stessi.

La decisione di Facebook, tuttavia, sarebbe mossa dalla volontà di frenare eventuali attività fraudolente sulle property, come ha spiegato Rob Leathern, product management director di Facebook, nel blog post: "Abbiamo creato una nuova policy che proibisce campagne su prodotti finanziari e servizi che sono frequentemente associati a pratiche ingannevoli e fuorvianti, come opzioni binarie, ICO e criptovalute".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.