Usa annunciano riarmo nucleare come "deterrente"

AFP  Getty Images

AFP Getty Images

Gli Usa hanno gia a disposizione un arsenale con 150 atomiche modello B-61 di cui 70 sono custodite in depositi italiani nelle basi di Ghedi e Aviano.

Gli Stati Uniti d'America hanno deciso di avviare una nuova strategia nucleare. I nuovo ordigni con potenza ridotta non si sommeranno a quelli esistenti ma ne prenderanno il posto, partendo dal presupposto che molti di quelli già disponibili saranno depotenziati. Secondo il segretario alla Difesa James Mattis, i cambiamenti apportati rispondono alla necessità di "guardare il mondo per come è e non per come vorremmo che fosse". Anche in presenza di un'offensiva contro gli Usa e i suoi interessi o i suoi alleati che non sia di tipo nucleare.

Il Pentagono delinea e diffonde la 'dottrina Trump' sul nucleare che, prevedendo un'espansione dell'arsenale, mette definitivamente fine all'era Obama con l'impegno dell'ex presidente a contenere il potenziale Usa e il ruolo stesso delle armi nucleari nella politica di Difesa americana.

E sempre secondo il Pentagono la Russia starebbe sviluppando una nuova arma atomica molto potente e impossibile da intercettare: conosciuto come 'Status-6 AUV´, nome in codice Kanyon, è un drone-sottomarino delle dimensioni di un mini-sommergibile in grado di trasportare un singolo ordigno della potenza 'monstre´ di 100 megatoni, 2 volte la "bomba Zar" (la più potente mai fatta detonare nell'atmosfera dai russi nel 1961), della cui esistenza Washington si parla dal 2016.

E' quanto emerge da un rapporto del Pentagono.

Il nuovo documento conferma la modernizzazione degli arsenali nucleari che continuerà a basarsi sulla triade: missili balistici intercontinentali (Icbm) lanciati da terra; missili intercontinentali (Slbm) lanciati da sottomarini e bombe sganciate da bombardieri strategici.

Lo Status sarebbe stato progettato per creare uno tsunami artificiale alto 50 metri di altezza e contaminato dal cobalto-60. Inoltre non esistono sistemi anti-missile o sottomarini in grado di rilevarlo perché invisibile acusticamente ai rilevatori sonar e alle boe acustiche sparse sul fondo degli oceani. Ognuno dei due grandi sottomarini potrebbe portare fino a 4 Kanyon.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.