Camorra, agguato a Miano: uccise due persone

Antonio Mele 57 anni

Antonio Mele 57 anni

Le vittime dell'agguato sono Antonio Mele, 57 anni e Biagio Palumbo, 53 anni.

La Peugeot sulla quale viaggiavano è stata bloccata frontalmente da una moto con due uomini a bordo che hanno estratto le pistole che avevano in tasca e fatto fuoco almeno dieci volte.

Torna ad uccidere la camorra a Napoli.

L'agguato è accaduto nella seconda traversa Janfolla, nel quartiere di Miano, un tempo roccaforte dei Lo Russo. Le vittime erano vicino casa. L'autovettura, rinvenuta dopo l'allantanamento dei killeri, aveva tutti i finestrini sfondati a causa della sparatoria nata dopo il raid.

Due uomini sono stati uccisi in un agguato nel quartiere Miano di Napoli la sera del 7 febbraio.

Gli inquirenti stanno indagando su questo duplice omicidio, ma al momento i militari non si sono ancora sbilanciati sul possibile movente del delitto: le modalità, sottolinea l'Ansa, sono quelle di una esecuzione di tipo camorristico. La zona è sotto il controllo del clan Lo Russo in guerra contro i Nappello.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. A quanto pare, il primo era sorvegliato speciale ed erano diversi i precedenti a suo carico, mentre al secondo, in passato, ne erano stati contestati altri di minore entità.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.