Frattamaggiore. Rapina in gioielleria finisce nel sangue:un morto

Napoli, gioielliere uccide bandito

Napoli, gioielliere uccide bandito

Al momento dell'arresto impugnava una pistola calibro 9 x 21 con il colpo in canna che non ha esitato a puntare contro l'ispettore di polizia che lo ha bloccato; quest'ultimo, solo dopo averlo ammanettato, si e' reso conto del pericolo corso e ha avuto un malore. Nel corso del conflitto a fuoco è morto uno dei due delinquenti, originario di Caivano, 26 anni, classe '91, l'altro invece è stato arrestato. Secondo quanto si è appreso i tre sarebbero arrivati davanti alla gioielleria in sella a due scooter. A terra, nella gioielleria, i poliziotti hanno trovato una pistola a tamburo e una semiautomatica 9X21. Un gioielliere ha ucciso un rapinatore che aveva fatto irruzione nella sua attività insieme ad altri quattro complici. Il terzo complice della banda è riuscito a scappare. Ciononostante il poliziotto è riuscito a disarmarlo e ad arrestarlo.

Presenti sul luogo della tragedia i carabinieri della Compagnia di Giugliano e gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore. Le forze dell'ordine fanno quello che possono per arginare un fenomeno allarmante ma la vastità del territorio da controllare rende particolarmente difficile il lavoro delle uniformi di Stato.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.