Roma, aghi sui bus extraurbani Cotral Video

Conficcava aghi di siringa nei sedili del bus Cotral: arrestato un operatore sanitario

Conficcava aghi di siringa nei sedili del bus Cotral: arrestato un operatore sanitario

Questa volta, il protagonista è un infermiere italiano di 58anni, denunciato a piede libero dai Carabinieri della Stazione di Subiaco con l'accusa di lesioni gravissime, che conficcava aghi di siringhe tra i sedili del bus. "Sono stato io, non so perché l'ho fatto. Sono stato uno stupido" ha confessato il portantino. Le indagini, grazie ai servizi di osservazione e ai sistemi di videosorveglianza installati sugli autobus, hanno consentito ai militari di identificare l'autore, un operatore sanitario presso un ospedale romano.

Spetterà adesso alle analisi di laboratorio stabilire l'eventuale presenza di agenti infettivi sugli aghi impiegati per realizzare il folle, quanto misterioso, piano dell'operatore socio sanitario.

Nascondeva aghi di siringhe tra i sedili degli autobus per pungere i passeggeri. Nel corso delle successive perquisizioni nell'abitazione e sul luogo di lavoro del 58enne, l'infermiere è stato trovato in possesso di altri numerosi aghi da siringa e aghi cannula a farfalla, alcuni dei quali erano nascosti nel suo armadietto nello spogliatoio dell'ospedale. A far scattare l'allarme sono stati diversi rinvenimenti di aghi piantati nelle sedute di pullman che effettuano la tratta Roma Ponte Mammolo - Subiaco. Le indagini sono state coordinate dalla procura della Repubblica di Tivoli.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.