Fatturazione Tlc, la Gdf nelle sedi degli operatori. Scatta l'indagine Antitrust

Bollette a 28 giorni, ispezioni a tappeto della Gdf. Istruttoria Antitrust

Bollette a 28 giorni, ispezioni a tappeto della Gdf. Istruttoria Antitrust

I militari del nucleo speciale della Guardia di Finanza si sono presentati alle porte delle principali società di telefonia fissa e mobile e della sede di Assotelecomunicazioni, l'associazione confindustriale che rappresenta le società del settore. Le ispezioni sono state avviate per indagare sul sospetto di possibili intese restrittive della concorrenza e sarebbero collegate alla fatturazione a 28 giorni delle bollette applicata da tutti gli operatori e definita illegittima dal Tar del Lazio, che ha imposto alle compagnie telefoniche di tornare alla fatturazione solare, cioè mensile. In soldoni, gli aumenti dell'8,6% connessi alle 13 mensilità della fatturazione a 28 giorni saranno spalmati e riproporzionati su base mensile con il ritorno delle bollette a 30 giorni.

L'Antitrust vuole andare a fondo nella questione e le ispezioni della Guarda di Finanza negli uffici degli operatori non fanno che lasciare intendere come vi sia la volontà di aprire una formale istruttoria sul caso con un relativo processo di accusa e dunque la volontà di capire se ci sia stato effettivamente un accordo tra le aziende a discapito dei consumatori. "Per questo motivo, il Codacons ha presentato un esposto all'Antitrust", scrive l'associazione dei consumatori. "Se i principali operatori della telefonia applicano rincari contemporaneamente e nella stessa misura, l'utente non può nemmeno avvalersi del diritto di recesso, perché viene privato della possibilità di migrare verso società più convenienti". Le preoccupazioni dell'associazione dei consumatori, tra l'altro, sono condivise anche dal Partito Democratico che ha annunciato esposti anche all'AgCom (ovvero, l'agenzia garante per la comunicazione). Le ispezioni della Guardia di Finanza hanno interessato anche Fastweb e Wind - Tre; quest'ultima non ha annunciato aumenti tariffari, ma ha sottinteso che ne farà a ottobre.

Secondo il tribunale amministrativo, il carattere indeterminato della somma da corrispondere agli utenti, "per effetto dello storno (nella prima fattura emessa con cadenza mensile) dei predetti importi, appare in grado di incidere sugli equilibri finanziario-contabili" degli operatori.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.