Usa: "Non comprate smartphone cinesi"

FBI, CIA e NSA contro smartphone Huawei: “Spiano gli utenti”

FBI, CIA e NSA contro smartphone Huawei: “Spiano gli utenti”

La notizia sta circolando già da diverse ore e sembra che i responsabili delle agenzie di intelligence Americane, abbiano rilasciato delle dichiarazioni contro l'utilizzo di dispositivi marcati Huawei e non solo.

I vertici di Fbi, Cia, Nsa e il capo dell'intelligence Usa hanno lanciato un appello alle istituzioni e ai cittadini americani. Così la società cinese risponde all'allarme degli 007 Usa. Il direttore dell'FBI ha espresso preoccupazione nel consentire l'uso di smartphone prodotti da compagnie straniere fortemente legate ai governi che non condividono i loro valori. Ha poi aggiunto che questa situazione fornirebbe "la capacità di modificare o rubare informazioni e portare avanti lo spionaggio".

E arriva anche il commento di Zte.

Ma l'intervento congiunto delle sei agenzie governative, pur non avendo per ora alcuna conseguenza pratica, indica che il problema è diventato, agli occhi dell'amministrazione Usa, decisamente più pressante, come fanno capire anche le parole dell'ammiraglio Michael Rogers, direttore della Nsa, durante l'udienza:"Questa è una sfida che non può che diventare più grave in futuro".

Come prevedibile, non si è fatta attendere la risposta delle società coinvolte. Inoltre un portavoce del colosso cinese ha dichiarato: "Siamo al corrente di una serie di attività governative negli Usa volte a inibire le possibilità di business di Huawei sul mercato statunitense".

Negli States circa il 90% dei dispositivi viene venduto sotto il cappello degli operatori telefonici e, anche se Huawei vende i propri dispositivi attraverso Amazon, Best Buy e altri rivenditori terzi, è chiaro che sta perdendo parecchie opportunità nel forte mercato americano. "Huawei gode della fiducia di governi e clienti in 170 paesi in tutto il mondo e non pone rischi di cyber security piu' elevati di qualsiasi altro fornitore del settore tlc, condividendo la catena distributiva e capacita' produttive".

Allo stesso modo, ZTE ha ribadito di essere orgogliosa dell'innovazione e sicurezza raggiunta dai suoi prodotti, rispettando sempre le leggi vigenti sulla sicurezza informatica e la privacy a beneficio dei consumatori statunitensi, sottoponendosi rigorosi protocolli previsti alle infrastrutture che regolano le telecomunicazioni negli USA.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.