Udinese, Oddo: "Nessun cambio di modulo, domani gioca Fofana"

La Roma e le mine vaganti

La Roma e le mine vaganti

Il ko di misura contro la Roma lascia l'amaro in bocca a Massimo Oddo, che ha parlato ai microfoni di Premium Sport: "Abbiamo fatto un'ottima partita, creando molte occasioni e giocando alla pari contro una squadra più forte". In piena corsa Champions, la banda di Di Francesco è reduce da due vittorie consecutive, contro Hellas Verona e Benevento, tutt'altro che compagini di vertice, ma comunque successi che hanno donato maggiore autostima e rinnovata verve ad un gruppo che proveniva da un periodo non particolarmente esaltante. Andiamo a vedere quelle che sono le scelte di Oddo e Di Francesco per la sfida della Dacia Arena. Al 45', dopo un tentativo di Defrel respinto da Bizzarri, chiude la partita Perotti, bravo a trovare la rete con un tocco di esterno destro. Poco dopo la Roma ci prova con El Shaarawy senza fortuna. Perché Cengiz Under ormai non esce più dall'undici titolare, troppo importante per gli equilibri della squadra e infallibile cecchino che parte dalla corsia esterna.

Alla fine però decidono gli episodi: "Quello che mi fa infuriare sono i due gol presi, con palla nostra in uscita".

Si scrive Under e si legge gol. Al 24′ Florenzi innesca Ünder sulla destra: il turco si accentra e calcia, Bizzarri respinge. La filosofia del mister sta funzionando, forse concediamo qualche ripartenza in più con il 4-2-3-1, è stato un cambio mentale e tattico, ci abbiamo lavorato perché a me non piace mettere le squadre in campo senza un'idea tattica. Ma la Roma continua a spingere e rendersi pericolosa: al 20' Nainngolan vede Bizzarri fuori dai pali e dalla trequarti prova a fare il gol della giornata ma la palla termina fuori di poco. Poi, ad accendere la luce, al 7' ci pensa De Paul, che serve in area una palla d'oro a Perica: l'attaccante bianconero salta un difensore e si trova a tu per tu con Becker ma si fa respingere la conclusione.

UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Fofana, Behrami (dal 61′ Jankto), Barak, Ali Adnan (dal 78′ Balic); De Paul, Perica (dal 76′ Maxi Lopez).

Di Francesco ritrova a centrocampo Nainggolan e Pellegrini, in avanti ancora fiducia ad Ünder nel tridente completato da El Shaarawy e Nainggolan di supporto a Dzeko. Al 6' contropiede della Roma con Under che esagera e spreca una buona opportunità.

Il campionato dice ad oggi che le squadre sono tre per 2 posti, chi starà fuori avrà fallito e le possibilità di rimediare saranno sempre meno.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.