La Boldrini invoca lo scioglimento dei movimenti neofascisti Video

Boldrini davanti al murale partigiano

Boldrini davanti al murale partigiano"Sciogliere i gruppi neofascisti Oggi alle 18:48

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è detto d'accordo con la presidente della Camera, Laura Boldrini, sul suo appello allo scioglimento coatto di gruppi e movimenti che si ispirano al fascismo. E ancora che "finchè ci saranno i fascisti noi saremo qui ad aspettarli: Fiore, Salvini, Meloni, Di Stefano, Minniti e qualunque altra faccia di merda saranno cordialmente ricacciati nelle fogne". Non c'è spazio per loro in democrazia. Di qualcosa che la mente acutissima della Boldrini, novella veggente, prefigura come pericolo? Laura Boldrini e Pietro Grasso hanno ragione, bisogna mettere fuorilegge tutte quelle formazioni che istigano all'odio, al razzismo, al fascismo. "Non possiamo più far finta di niente", ha detto e scritto.

"La terza carica dello Stato, a Milano e a pochi giorni dalle elezioni nazionali, dichiara solennemente che vanno sciolti i movimenti fascisti". L'Osservatorio sui nuovi fascismi e la xenofobia, istituito dalla Regione Toscana, conta già sin troppi episodi preoccupanti, l'ultimo proprio questa mattina a Buonconvento (SI) dove è comparsa una scritta inneggiante a Luca Traini. Proprio ieri sera in città ci sono stati scontri in concomitanza con una manifestazione elettorale di Casapound in un hotel nei pressi della Stazione centrale. La sua miopia è quella tante volte dimostrata dalla sinistra negli anni di piombo, quando sono determinanti i loro voti. Noi dobbiamo dirlo con forza: i gruppi che si rifanno a una ideologia comunista vanno sciolti.

Silvio Berlusconi a "Che tempo che fa" (Rai 3) ha sostenuto: "Il fascismo è morto e sepolto". Il caso di Macerata è stato il gesto di un singolo fuori di testa che ha agito per conto suo. E ha concluso: "Se si continuano a consentire comizi e manifestazioni neofasciste facendole passare per esercizio della democrazia significa autorizzare l'inizio della fine della democrazia".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.