Elezioni politiche 2018, come si vota con il Rosatellum

Elezioni 2018. Attacco hacker in Italia 24 ore prima del voto, allarme degli 007 del Web

Elezioni 2018. Attacco hacker in Italia 24 ore prima del voto, allarme degli 007 del Web

Le prossime elezioni, quindi, saranno fortemente influenzate dalle campagne elettorali, ma per molti cittadini non si tratterà di scegliere chi, sulla base dei programmi più allettanti, ma piuttosto di selezionare un orientamento e/o una figura politica.

Gli elettori con almeno 25 anni riceveranno due schede, identiche nel modello ma di coloro diverso: giallo per il Senato e rosa per la Camera.

Se il segno fosse tracciato solo sul nome del candidato nel collegio uninominale (e non nel rettangolo che contiene il simbolo), il voto è comunque valido anche per la lista collegata. Si vota solo domenica 4 marzo dalle 7 alle 27.

Così la pone fin dalle prime battute il segretario del circolo cittadino "Libertà è Partecipazione", Franco Russo, che ha promosso l'incontro al quale non a caso accanto a D'Amelio prende parte anche l'ex senatore Enzo De Luca.

Le elezioni del 4 marzo, secondo i vari pronostici, potrebbero comunque rappresentare un duro colpo per il Partito Democratico di Renzi. In tutti e due i casi, si può votare mettendo una croce sulla lista prescelta.

Piccola premessa: si vota con un sistema misto prevalentemente proporzionale, e che non è previsto alcun premio di maggioranza predefinito per una lista o coalizione che superi una certa soglia. Le schede recano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, il contrassegno di ciascuna lista o coalizione di liste ad esso collegate.

Il nuovo sistema di voto, infatti, era nato inizialmente per contrastare l'avanzata del Movimento 5 Stelle, ma sembra avvenire invece esattamente il contrario. Vietato, come già detto, il voto disgiunto.

La risposta che gli elettori molisani riuniti nel locale Comitato "Difendiamo i Nostri Figli" è esattamente la stessa lasciata come pro-memoria davanti ad un milione di persone presenti al Circo Massimo per il Family-day del 30 gennaio 2016: "RENZI CI RICORDEREMO". Chi voterà in Lombardia e Lazio riceverà anche la scheda per il voto Regionale. Il Parlamento sarà nominato utilizzando la nuova legge elettorale: il Rosatellum Bis.

Manca poco alle elezioni, e forse non è chiaro a tutti come il 'Rosatellum' abbia modificato gli effetti del segno tracciato dall'elettore sulla scheda.

"Ci vuole la faccia foderata di piombo di Renzi per fare un appello al voto cattolico, dopo una legislatura che ha visto un'offensiva senza precedenti all'antropologia umana e alla libertà di pensiero". Se viene tracciato solo un segno su uno dei partiti - votando quindi per la parte proporzionale - il vostro voto sarà esteso anche al candidato sostenuto da quel partito al collegio uninominale.

Se la tessera elettorale non ha più spazi liberi per la certificazione del voto, a chi bisogna rivolgersi?

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.