Verso le elezioni, Napolitano: "Gentiloni essenziale". Renzi: "Niente larghe intese"

Re Giorgio

Re Giorgio "investe" Gentiloni

Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni a Milano, aggiungendo: "E' comunque impossibile eliminare del tutto i flussi migratori".

L'attestato di stima è arrivato durante le cerimonia di consegna del premio in ricordo dell'ambasciatore Boris Biancheri, che l'Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi) ha deciso di assegnare allo stesso Gentiloni. Una presa di posizione importante da parte dell'ex Presidente della Repubblica, che ha elogiato nel suo discorso l'attuale Premier e, per certi versi, ha tirato una stoccata a Matteo Renzi. Gentiloni ha quindi "conquistato una limpida e piena fiduciatra gli italiani e nelle relazioni internazionali", ha conclusol'ex capo dello Stato. Inoltre, per il presidente emerito, Gentiloni ha il merito di aver "ristabilito e realizzato rapporti costruttivi e fecondi con gli alleati europei, ottenendo una crescita di dignità e di influenza dell'Italia in tutte le sedi internazionali".

"Alla coerenza, alla lealtà, alla disciplina di cui allora si fa naturalmente carico - ha aggiunto - si accompagna sempre quell'impronta di libertà, quello spirito di ricerca senza preclusioni", una "attitudine all'ascolto e al dialogo" che, secondo Napolitano, è stata "una sua dote decisiva da ministro degli Esteri e da presidente del Consiglio".

A stretto giro, il presidente del Consiglio ha replicato alle parole di Napolitano commentando: "Giorgio Napolitano ha dato una ulteriore dimostrazione del suo senso delle istituzioni e della sua generosità".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.