Fiat, dal 2022 stop alla produzione di auto diesel

Emissioni accuse Usa a Fca. Marchionne

Emissioni accuse Usa a Fca. Marchionne"Non siamo come VW

Alla base delle decisione, finora non confermata dal gruppo, ci sarebbe un crollo della domanda, ma anche costi crescenti per rendere la tecnologia in linea con gli standard delle emissioni.

Entro il 2022 l'azienda non produrrà più veicoli diesel per passeggeri dunque, nonostante sia stata l'unica in Europa nel 2017 ad aumentare la propria quota di vetture a gasolio vendute (40,6% della produzione). Nel nuovo piano industriale di FCA, secondo quanto ha anticipato il Financial Times, verrà dato l'addio al diesel a partire dal 2022.

FCA quindi, sempre secondo quanto rivelato dal Financial Times, assicurerebbe la copertura di motorizzazioni Diesel solo per la sua gamma di veicoli commerciali, non sulla gamma auto.

Fca, che possiede i marchi Jeep, Ram, Dodge, Chrysler, Maserati, Alfa Romeo e Fiat, interpellata dai giornalisti del Ft non ha voluto commentare. Oltretutto, anche i principali competitor del gruppo FCA si starebbero orientando verso altri tipi di motorizzazioni sostitutive, sopratutto quelle ibride, nella forma benzina - elettrico. Come Toyota, che già con il primo gennaio scorso ha messo al bando la gamma diesel in Italia.

Fino a poco tempo fa il diesel era il carburante più diffuso in Europa. Le rivelazioni del 2015 secondo cui Volkswagen ha montato 11 milioni di motori a livello globale con un software progettato per ingannare i regolatori sui livelli di inquinamento ha scatenato una reazione politica trasversale e i governi europei hanno iniziato a tagliare gli incentivi per questo tipo di carburante. Le uniche cose certe sarebbero le cause scatenanti questo cambio di strategia: il calo della domanda delle motorizzazioni diesel nel Vecchio Continente ad eccezione per la sola Italia, gli eccessivi costi per sviluppare o adeguare i nuovi motori a gasolio alle sempre più severe normative e il maggiore accanimento di sempre più amministrazioni locali nei confronti di questi motori.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.