Italia, il dato preliminare suill'inflazione a febbraio 2018

Prezzi al consumo poco mossi a febbraio

Prezzi al consumo poco mossi a febbraio

Frena l'inflazione, ma salgono i prezzi.

Altro che ripresa! La frenata dell'inflazione si deve quasi esclusivamente alle componenti più volatili e in particolare al calo dei prezzi degli Alimentari non lavorati (-3,2%, che invertono la tendenza da +0,4% di gennaio), cui si aggiunge il rallentamento della crescita dei prezzi dei Beni energetici, soprattutto di quelli regolamentati (+5,2% da +6,4%). Secondo le stime pubblicate dall'Istat nel documento sui prezzi al consumo per febbraio 2018, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,1% su base mensile e dello 0,6% su base annua (da +0,9% di gennaio).

L'inflazione di fondo (al netto quindi degli energetici e degli alimentari freschi) sale dello 0,1% (+0,7% da +0,6% di gennaio), mentre quella al netto dei soli Beni energetici si attesta a +0,3% (contro il +0,6% registrato nel mese precedente). Secondo l'Eurostat, l'energia potrebbe aver raggiunto il tasso annuo più elevato rispetto alle altre componenti (+2,1%), seguito dai servizi (+1,3%), cibo, alcol e tabacco (+1,1%) e beni industriali non energetici (+0,7%).

In Italia l'Istat prevede un aumento mensile dello 0,1% e un +0,6%.

Il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente) è pari al +0,2%, mentre il tasso tendenziale registra una variazione del +0,5%.

L'analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come siano ancora i prodotti a bassa frequenza di acquisto ad essere deflattivi mentre i prezzi dei beni ad alta e media frequenza di acquisto risultano inflattivi.

Prosegue il trend di frenata dell'inflazione nel 2018, che sembra non riuscire ad essere arrestato, e il grafico dell'andamento è desolante quanto evidente. "In tal senso abbiamo deciso di allertare la Guardia di Finanza in tutta Italia affinché disponga verifiche sul territorio tese ad evitare rincari speculativi dei listini al dettaglio".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.